Il ‘Taekwondo Caserta’ trionfa ai campionati italiani di cinture rosse

P1110556Un sogno che si avvera: questo è in sintesi quanto accaduto venerdì 11 dicembre 2015, a Riccione, a Roberta Desiderio nei campionati italiani cinture rosse di Taekwondo. La bravissima atleta del Taekwondo Caserta, sotto la guida del Maestro Nicola Fusco, infatti, ha lavorato duramente per un anno intero per raggiungere quell’oro che le era sfuggito dodici mesi fa a Pavia, quando l’emozione ebbe il sopravvento facendola fermare al 3° posto.

Tre incontri, tre vittorie prima del limite per la campionessa casertana che in verità avrebbe dovuto gareggiare nella -68kg junior, ma avendo saputo di non avere avversarie in quella categoria di peso, d’accordo col Maestro, sceglie di salire nella categoria massima (+68 kg) per guadagnarsi combattendo quella medaglia che altrimenti avrebbe vinto a tavolino.

P1110540Il primo incontro è con una delle poche atlete contro cui aveva perso in una precedente occasione. La tensione è tanta e il prolungarsi del tempo di attesa prima del combattimento rende Roberta ancora più nervosa. Salita sul quadrato, però si sblocca e si rende conto che quella sconfitta è ormai solo un ricordo: 15-3 alla fine del secondo round e KO tecnico.

Il primo incontro si chiude così. In semifinale la sorte le riserva un’atleta siciliana più alta e piazzata. Anche qui qualche timore che svanisce dopo i primi scambi in cui le numerose tecniche al viso portate dalla casertana impediscono l’avanzare di un’atleta molte forte fisicamente.

P1110551Alla fine del secondo round il punteggio è 16-2 ed è il secondo KO tecnico consecutivo che vale l’accesso in finale. L’atleta laziale è una vecchia conoscenza, già battuta una volta, ma stavolta ci si gioca il campionato italiano e quindi bisogna essere concentrati. Roberta parte fortissimo e si porta in vantaggio per 8-0 alla fine del primo round, ma dopo il primo intervallo arriva la reazione dell’avversaria che di forza riesce a ridurre lo svantaggio fino al 15-10 con cui si chiude il secondo round.

Bisogna soffrire per altri 90 lunghissimi secondi, ma dopo l’ennesimo tentativo di rimonta, la difesa di Roberta ha la meglio e con una serie di calci al viso riesce a mettere la parola fine all’incontro sul 24-12 con relativo terzo KO tecnico e vittoria prima del limite e conseguente titolo di campionessa italiana.

La festa di Caserta continua con il bronzo di Luca Di Martino, nella -68kg senior. L’atleta della palestra UniCa (all’interno dello Stadio del Nuoto di Caserta) disputa nervoso e poco lucido rispetto al solito il primo incontro ma riesce ad avere la meglio sull’avversario per 5-2. Ai quarti, già più tranquillo e concentrato, si libera facilmente di un avversario molto più alto di lui col punteggio di 15-5.

In semifinale disputa un ottimo incontro ma sul punteggio di 4-1, una distrazione gli fa subire un calcio dietro la testa e il pareggio. Da lì a poco, un punto uscito a incontro fermo e non ravvisato dall’arbitro fa passare in vantaggio l’avversario sul 4-5 che l’atleta di Caserta non riuscirà più a recuperare nonostante l’impegno.

Peccato per Marco D’Aniello che invece si ferma ai quarti di finale contro un atleta certamente non irresistibile. “Una splendida prestazione dei miei ragazzi” – ha dichiarato il Maestro Fusco – “che viene dopo un anno di preparazione e di grandi cambiamenti. Un risultato straordinario e fortemente voluto, che probabilmente poteva essere ancora più strepitoso se ci fosse stata maggiore attenzione. Ma va benissimo così: ringrazio questi fantastici atleti per le emozioni che mi hanno dato in questo fine settimana”.

Un ricco corredo fotografico è disponibile al link http://www.taekwondocaserta.it/2015-campionati-italiani-cinture-rosse/