UFFICIALE – Il Pinto riapre per tutti. Casertana-Viterbese senza limitazioni, l’Assessore Pontillo: “Non è stato facile ma adesso il problema è risolto”

Una veduta dello stadio Pinto

Si è svolto questa mattina un incontro in Prefettura tra il Comune di Caserta, la Commissione di Vigilanza per le Manifestazioni Sportive ed esponenti della Casertana in merito alla riapertura al pubblico dello stadio Pinto. Si è esaminato nei dettagli il progetto attuato per le Universiadi ed è stato dato parere favorevole per l’afflusso di tifosi casertani e ospiti fino al 30 giugno prossimo con alcune prescrizioni come conferma l’Assessore allo Sport Alessandro Pontillo: “In parte sono state già eseguite alcune modifiche e altre verranno messe in atto già nella giornata di giovedì. Non è stato facile credetemi ottenere l’ok definitivo, abbiamo dovuto superare diversi ostacoli, ma si è fatto tutto il possibile per risolvere definitivamente il problema”. Novità per quanto riguardo l’ingresso dei distinti che non avverrà più transitando nella vecchia curva sud ma all’esterno. “Sono stati studiati nuovi percorsi di afflusso e deflusso illustrando attraverso la planimetria come raggiungere distinti e curva nord – conferma l’Assessore. I sostenitori casertani entreranno direttamente da Via Laviano transitando davanti il Circolo del Tennis e verranno separati da una barriera trasversale. Saranno installati i classici ‘New Jersey’ con una inferriata metallica su cui verranno saldati pannelli per impedire la visione dall’altra parte. Al trenta giugno poi incontreremo nuovamente la Commissione per studiare eventuali modifiche per accedere ai settori ma quello che ci premeva era la riapertura dello stadio consentendo alla città di fruire delle restanti gare interne della Casertana”.