SEMIFINALE COPPA ITALIA PROMOZIONE – Per il Marcianise pari pesante in casa del Sant’Antonio Abate

Raffaele Pucino

Andata delle seminfinali di Coppa Italia di Promozione per l’US Marcianise atteso a Sant’Antonio Abate.
Partita durissima per gli uomini di Angelo Valerio, primi in classifica nel girone A di Promozione, perché affrontano una compagine di tutto rispetto che è capolista nel girone B.
Il Marcianise deve fare a meno di tue titolari under, Vertuccio e Delli Paoli e si mette in campo col 4-3-3.
Mormile fra i pali,difesa composta da Pucino,Iovinella,Letizia Pasquale e Portente,centrocampo con Guglielmo,Pingue e Allegretta e reparto offensivo composto dal capitano Famiano,Parente e Letizia Domenico.
Sin dalle prime battute del match, si nota che la partita e’ molto equilibrata ma il Marcianise parte forte.
Dopo 8 minuti pericolosi i marcianisani con Pietro Famiano che dalla sinistra mette in mezzo una gran palla per Domenico Letizia ma quest’ultimo non riesce a impattare bene la sfera per tirare. Dopo due minuti passa in vantaggio il team casertano:
Punizione battuta come sempre magistralmente dal capitano Pietro Famiano e Raffaele Pucino di testa insacca da bomber vero.
Al 25’ ancora Famiano in grande spolvero mette un gran pallone in mezzo per Parente che però calcia debolmente di sinistro.
Dopo 3 minuti occasionissima per il Marcianise con Parente che fa a sportellate in area ma non vede Allegretta libero alla sua destra.
Quest’ultimo avrebbe calciato solo davanti al portiere.
La prima frazione di gioco termina così con un discreto dominio del Marcianise e con Mormile mai impegnato.
La ripresa e’ diversa e vede i padroni di casa vogliosi di pareggiare quanto meno.
Dopo un solo minuto vicinissimi al pareggio i napoletani ma prima Pucino, con un intervento provvidenziale sulla linea, e poi Mormile con una gran parata, si oppongono e salvano la capolista del girone A.
Al 53’ grande azione di Pucino sulla destra e dal fondo mette una gran palla in mezzo per Parente ma il bomber marcianisano calcia fuori.
Dopo un minuto gran palla conquistata da Pingue a centrocampo che innesca un contropiede e lancio per Portente che però non aggancia bene la sfera e quindi fa sfumare un’ottima occasione per il raddoppio.
Al 58’ c’è il pareggio con un calcio di rigore assegnato per presunto fallo di mano di Parente in area di rigore.
Presunto perché a nostro avviso il bomber di Grazzanise prende la palla di petto e non di mano.
Sul dischetto va Vitale che spiazza Mormile.
Dopo il pareggio c’è molto equilibrio in campo fino al 86’ quando Pingue da fuori area calcia angolato di sinistro ma l’estremo difensore del Sant’Antonio si distende e butta la palla in corner.
La partita termina così 1-1 in attesa del ritorno a Marcianise fra 15 giorni che decreterà una finalista della competizione.

Sant’Antonio Abate-Us Marcianise 1-1

Sant’Antonio Abate

Inserra,Montuori,Celotto,Scala(Dal 70’ Speranza),D’Arienzo,Galdi(Dal 79’ Brancaccio),Vitale,Apuzzo,Vitale,Alfano,Scognamiglio.
A disposizione
D’Amico,Elefante,Del Sorbo,Sicignano,Cascone,Carrillo,Padovani.
All.

Us Marcianise
Mormile,Pucino,Portente,Guglielmo(Dal 64’ Maietta),Iovinella,Letizia P.,Letizia D.,Pingue,Parente(Dal 75’ Perfetto)Famiano(Dal 71’ Izzo),Allegretta.
A disposizione
Di Caprio,Giunta,Varone,Ferrara,Ferrara,Esposito.
All.Valerio

Marcatori
Pucino(M) 10’, Vitale(S) 58’

Ammoniti
Guglielmo(M),Iovinella(M),Pingue(M),Famiano(M)

Note
Spettatori 300 circa
Recuperi 2PT 4ST

Paolo Negro
Ufficio stampa Us Marcianise