Il Gladiator spaventa la capolista Frattese: negato un rigore solare ai neroazzuri nel finale

Il Gladiator

SANTA MARIA CAPUA VETERE  Un Gladiator coriaceo mette paura alla capolista Frattese e protesta vivacemente per un rigore evidente, negato dall’arbitro nei minuti finali. Nel big match del quattordicesimo turno del girone A di Eccellenza, i neroazzurri dei presidenti Mattia Aveta e Giacomo De Felice giocano alla pari contro la prima della classe ed in diversi casi sfiorano il goal della vittoria. Enorme la rabbia della società sammaritana per l’episodio capitato al minuto 84, con Scielzo spinto al momento di calciare davanti al portiere: l’arbitro non concede il rigore e lo ammonisce per simulazione. Allo stadio “Mario Piccirillo” termina con il punteggio di 0-0, punteggio che permette a Merola & soci di confermarsi al quinto posto con 25 punti, mentre i nerostellati di Andrea Ciaramella restano primi con 33 punti.

PRIMO TEMPO. Bella cornice di pubblico per lo scontro tra le due compagini, orfane dei due bomber Liccardi e Grezio che sono assenti per squalifica. La Frattese va per prima al tiro con Improta che viene murato da Manzi, sulla ribattuta calcia l’ex Fontanarosa: blocca centralmente De Lucia (7′). Due giri di lancette e balzo felino del portiere neroazzurro che si oppone alla punizione di Claudio Costanzo (9′). Si scuotono i neroazzurri che replicano. Esce di pochi millimetri il calcio piazzato dai ventotto metri di Vitiello che scavalca la barriera e sfiora il sette alla sinistra di Martellone (19′). Gladiator senza paura, al 21’ crea una veloce ripartenze. Di Paola supera un avversario e crea superiorità, Ioio in versione offensiva serve Scielzo che, da buonissima posizione, rientra invece di calciare di prima e perde l’attimo giusto: Costanzo mura e spazza (21′). Dall’altra parte Manzi mette una pezza su Aracri, dopo un errore di comunicazione in fase difensiva (24′). La prima vera grande occasione spetta al Gladiator al 30’. Con un cross Scielzo pesca sul secondo palo Di Paola che stoppa e calcia un bolide. Martellone esce in stile “Neuer” e devia in corner. Nel finale di tempo le due squadre si difendono dagli attacchi avversari e si torna negli spogliatori sul punteggio di 0-0.

SECONDO TEMPO. Il Gladiator parte forte nella ripresa. Cross di Scielzo, a centro area impatta di testa Cerrato che manda a lato (47′). Pronto riscatto dei nerostellati: lancio con il contagiri di Claudio Costanzo per il nuovo entrato Ciccone che rientra e da buona posizione calcia alto (49′). Brividi al 53’ in area neroazzurra. Allegretta entra in area e davanti alla porta calcia angolato a botta sicura ma Landolfo si immola con il proprio corpo e salva i neroazzurri, prima della parata di De Lucia (53′). Scampato il pericolo, i neroazzurri rispondono con il gran tiro di Scielzo dal limite dell’area, deviato leggermente: Martellone si distende e salva sul secondo goal (56′). Entrano in campo Spilabotte e Simonetti che si rendono pericolosi. Prima l’ex Albanova Simonetti che, su cross di Claudio Costanzo, svetta ma scaraventa oltre la traversa (61′). Più tardi, dopo il tentativo a lato di Pesce, Spilabotte si rende pericoloso: l’attaccante riceve palla e, con Martellone in uscita, tenta il pallonetto: la palla esce a lato (80′). Gladiator alla ricerca del goal vittoria, mentre i nerostellati si fanno sentire per un presunto fallo di mano di De Rosa in area. Sul capovolgimento di fronte arriva l’episodio che scatena le forti proteste dei neroazzurri di Giovanni Sannazzaro. Lanciato in profondità da Vitiello, Scielzo arriva tutto solo in area e al momento del tiro viene spinto platealmente da Capogrosso. Incredibilmente l’arbitro non decreta il rigore ed anzi ammonisce per simulazione Scielzo (85′). Forti recriminazioni in campo, ne fa le spese Celio che si vede estrarre in faccia il cartellino rosso (87’). Animi surriscaldati nei minuti successivi, in cui non avviene più nulla. Finisce così col punteggio di 0-0.

Tabellino: GLADIATOR-FRATTESE = 0-0 (parziali: 0-0;0-0)

GLADIATOR: De Lucia, Landolfo, Andreozzi (58’ Montano), Vitiello, Ioio, Manzi, Di Paola, Pesce, De Rosa, Scielzo (86’ Capobianco), Cerrato (76’ Spilabotte). In panchina: Merola, Bottigliero, Caccia, Romagnoli, Celio, Di Pietro. Allenatore: Giovanni Sannazzaro

FRATTESE: Martellone, Sparano, Posillipo, Costanzo Claudio, Capogrosso, Oliva, Improta (46’ Ciccone), Fontanarosa (33’ Seck), Catavere, Aracri (55’ Simonetti), Allegretta. In panchina: D’Auria, Arcella, Capasso, Costanzo Gervasio, Pappagoda, Del Prete. Allenatore: Andrea Ciaramella

ARBITRO: Dylan Marin della sezione di Portogruaro (assistenti: Gianluca Nocera di Nocera Inferiore e Paolo Roselli di Avellino)

NOTE: Espulso: Celio dalla panchina (G). Ammoniti: Manzi, Vitiello, De Rosa, Di Pietro (G); Costanzo Claudio, Oliva (F). Angoli: 3-2. Fuorigioco: 3-3. Recupero: 1 nel primo tempo; 5 nel secondo tempo. Spettatori: 800 circa

AREA COMUNICAZIONE & UFFICIO STAMPA A.S.D. GLADIATOR 1924