Casertana il futuro è adesso: è tempo di cancellare la beffa di Ascoli e riscrivere la storia

I tifosi della Casertana (Foto Giuseppe Scialla)

Di bocconi amari ne abbiamo ingoiati troppi. L’inizio della fine fu lo spareggio di Ascoli, un sabato nero, nerissimo che trasformò sogni e speranze rossoblù in un incubo. Un gol di Fresta spedì la Casertana all’inferno. Retrocessione in C dopo appena un anno tra i cadetti. Ma adesso è il momento di tornare a respirare aria di grande calcio. Il merito è della famiglia D’Agostino che nel giro di un mese ha cambiato obiettivi portando a Caserta i migliori calciatori in circolazione. Abbiamo scritto di tutto, abbiamo dovuto attendere due mesi ma quell’attesa è finita. Questa sera alle 20.30 inizia il cammino che può portare la Casertana e i suoi tifosi verso qualcosa che forse all’inizio del mercato nessuno avrebbe neppure potuto lontanamente immaginare. E’ un nuovo inizio per la Casertana e per la città di Caserta che ha già risposto alla grande. Biglietti polverizzati e tutto esaurito in via Medaglie d’Oro. Il primo ostacolo è la Cavese in un derby che nasconde molte insidie. La prima è sempre una gara delicata, le assenze in casa rossoblù sono tante ma la rosa a disposizione del tecnico è ampia. Partire bene per trovarsi a metà dell’opera, giusto per rispolverare un vecchio detto. I falchetti hanno quest’anno la possibilità di riscrivere la propria storia e cancellare quelle delusioni che il popolo rossoblù non meritava. Il futuro è adesso perchè da oggi inizia il viaggio, un viaggio che può avere un lieto fine meraviglioso. E allora FORZA CASERTANA, riscrivi la tua storia!