Casertana-Cavese è caccia al biglietto. Il Pinto sarà una bolgia e lo dovrà essere tutto l’anno!

Si va verso un Pinto totalmente esaurito (Foto Giuseppe Scialla)

Saranno oltre 5500 i tifosi rossoblù presenti domenica sera sugli spalti. Si va verso il tutto esaurito, più di quel Casertana-Salernitana del 6 gennaio 2015. La prevendita sta procedendo a gonfie vele. I biglietti iniziano a scarseggiare, tra stasera e domani mattina verranno esauriti i distinti, poi toccherà alla tribuna. Il Pinto si trasformerà in un girone infernale, in una bolgia. Ma lo dovrà essere non solo domenica ma per tutto l’anno. Mai come adesso devono scendere in campo i tifosi, il pubblico deve prendere per mano e trascinare la squadra. C’è la B in palio, c’è un sogno da realizzare. Inizia un percorso lungo in cui le difficoltà non mancheranno ma solo insieme si potranno superare. E la componente essenziale sarà il dodicesimo uomo in campo. Martone l’ha chiesto a gran voce, il presidente D’Agostino lo ha gridato, preteso perchè gli investimenti sono stati fatti. La città risponda presente perchè è un’occasione più unica che rara. Vincere sempre e ovunque, sicuramente in casa non si potranno lasciare punti. Domenica sera si inizia col derby e i primi tre punti dovranno essere rossoblù. Non ci sono alternative. Il tifo è caldo, anzi incandescente e non vede l’ora di vedere quelle undici maglie rossoblù correre per il campo. Dopo quel maledetto spareggio di Ascoli non avremmo immaginato di dover attendere ventisei anni per riprovarci. E allora bisogna vincere tutti insieme!