Scatto playoff della Casertana che sbanca Rende e adesso può davvero sognare

Il gol di De Rose (Foto Giuseppe Scialla)

Uno scatto da tre punti per la Casertana che sbanca Rende e lo scavalca in classifica. Partita affatto bella, povera di contenuti tecnici, ma vista la posta in palio ci può stare.

D’Angelo ritrova Forte e Alfageme dopo la squalifica riproponendoli subito in campo. Niente da fare per Carriero e De Marco ancora ai box. Presenti un centinaio di tifosi ospiti con rappresentanza della tifoseria cosentina che ha deciso di sostenere i fratelli rossoblù al ‘Lorenzon’.

PRIMO TEMPO – Avvio spumeggiante. Al quinto ci prova subito Meola che entra in area dalla sinistra ma trova la risposta di De Brasi in angolo. Replicano i biancorossi con una incursione di Godano che costringe Forte alla deviazione di piede. Sono le prime schermaglie di un incontro che sembra promettere bene. Tre giri di lancette ancora Meola al proscenio con un destro a giro che finisce ampiamente oltre la traversa. Iniziativa comunque da apprezzare. Quindi staffilata di Santoro sugli sviluppi di un corner, ma la difesa spazza. Il Rende prova a colpire in contropiede ma la difesa campana è attenta chiudendo ogni varco. Passano i minuti e il ritmo cala provocando sbadigli e nulla più. La palla per destare tutti dal sonno capita sulla testa di D’Anna che pescato perfettamente da Turchetta sfiora appena e manda sul fondo. Più nulla e tutti negli spogliatoi a rigenerarsi.

Alfageme in azione a Rende (Foto Gisueppe Scialla)

SECONDO TEMPO – Provano a partire forte i calabresi che ci provano con un tiro di Gigliotti terminato ampiamente sul fondo. La Casertana controlla senza rischiare e al 22’ un tiro cross di D’Anna attraversa tutta l’area di rigore senza trovare nessun compagno. E’ l’anteprima del gol che giunge al 23’ quando Meola serve De Rose, il centrocampista controlla e batte imparabilmente De Brasi per la gioia dei tifosi ospiti. Forcing biancorosso ma Forte fa lo spettatore. Al 91’ Padovan gira di testa e palla al lato. Quattro di recupero e tutti negli spogliatoi. Finale vibrante con una dura contestazione dei tifosi di casa che si contrappone alla gioia casertana. Ora i falchetti possono davvero ambire ai playoff.

Rende: De Brasi, Pambianchi, Marchio, Gigliotti (86′ Felleca), Actis Goretta (76′ Ricciardo), Rossini, Germinio, Franco (76′ Laaribi), Vivacqua (76′ Ferreira), Godano (76′ Viteritti), Cuomo. A disp.: Polverino, Boscaglia, Sanzone, Piromallo, Coppola, Novello, Calvanese. All.: Trocini.

Casertana: Forte I, Meola, Lorenzini, D’Anna (83′ Rajcic), Santoro, Pinna, Alfageme (64′ Padovan), De Rose, Polak, Romano (62′ Rainone), Turchetta. A disp.: Gragnaniello, Finizio, Forte II, Cigliano, Minale, Tripicchio, De Vena. All.: D’Angelo.

Arbitro: Zufferli di Udine

Rete: 68′ De Rose (Ca)

Ammoniti: 86′ Laaribi (Re)

Espulsi:

Corner: 5-5

Recupero: 2′; 4′