Volturno mai in partita, tutto facile per l’F&D H2O Velletri

Serena Masciandaro, autrice di 3 reti

Un Volturno mai in partita cede il passo all’F&D H2O Velletri che ha vita facile a Santa Maria Capua Vetere imponendosi per 16-8 nella gara valevole per il sesto turno del girone Sud di A2 femminile. Le gialloverdi prive di Riccio, infortunata e di Starace che ha scontato l’ultimo turno di squalifica, non hanno quasi mai provato ad opporre resistenza, se non con fiammate di Masciandaro e Pellegrino. Tanti gli errori da parte delle sammaritane che hanno ascoltato poco i consigli a bordo vasca e spesso hanno praticamente rinunciato alle azioni di attacco, concedendo però svariati contropiede alle laziali di coach Di Zazzo, di contro molto veloci e concentrate. Eloquente il 4/4 in superiorità per le veliterne fino alla metà del secondo tempo. Con il 10-3 al cambio vasca la partita era di fatto già finita.

Eugenia Pustynnikova, 5 reti per lei

Nel primo quarto le ospiti chiudono sul 5-3 con Rosini ad aprire i giochi in controfuga, Masciandaro pareggia con una bella palomba, ma poi Clementi 2 volte e Pustynnikova (ultime due reti in power play) portano sul 4-1 l’F&D H2O, Pellegrino buca Minopoli da centrovasca, ma poco dopo ancora Clementi in superiorità riporta sul +3 la sua squadra a 2” dalla sirena. Pellegrino poi pesca il jolly dalla sua metà vasca complice la deviazione della russa Pustynnikova allo scadere per il 5-3 Velletri. Nel secondo quarto c’è un monologo ospite. Vanno in gol, Rosini, Antonacci, 2 volte Pustynnikova in superiorità e Passaretta, con il Volturno in bambola tra controfughe subite e passaggi sbagliati.

La Clementi in azione

Al rientro in acqua scappa ancora la formazione laziale che trova la rete con Bagaglini e Antonacci che sorprende Stellato. Arriva il rigore di Fatone a spezzare l’incantesimo per il 4-12, ma ancora Maurita Antonacci beffa il portiere gialloverde con un pallonetto. Masciandaro dalla distanza trova un altro splendido gole subito dopo l’arbitro Guarracino, non concede un rigore al Volturno, quando Clementi, espulsa, non torna nel pozzetto, con la palla in gioco per le locali. Ci torna solo ad azione finita, praticamente. Ma sarebbe cambiato poco perché continuano a giocare veloci le ragazze di Di Zazzo e trovano la rete ancora in superiorità con l’ex nazionale russa Pustynnikova (5-14). Nell’ultimo quarto Fatone accorcia in controfuga, ma Passaretta poi è lasciata sola a concludere. Masciandaro centra ancora il bersaglio da lontano e Llacja sfrutta la prima superiorità per il Volturno (1/8), ma la Pustynnikova griffa la sua cinquina che chiude definitivamente il referto, subito dopo la definitiva per la Clementi.

Il Volturno, con questa sconfitta, precipita nella zona caldissima della classifica.

VOLTURNO-F&D H2O VELLETRI  8-16  (3-5, 0-5, 2-4, 3-2)

VOLTURNO: Stellato, Palmiero, Vitale, -, Di Caprio, Pellegrino 2, Llacja 1, Abbate, -, Masciandaro 3, Di Grazia, Fatone 2 (1rig.), Mallardo. All. Napolitano

F&D H2O VELLETRI: Minopoli, Mastrantoni, Pustynnikova 5, De Marchis, Zenobi, Rosini 2, Antonacci 3, Carosi, Passaretta 2, Clementi 3, Turchi, Bagaglini 1, Mordacchini. All. Di Zazzo

ARBITRO: Guarracino di Napoli

Superiorità: Volturno 1/8 +1/1 rig., Velletri 5/8

Note: Clementi (Ve) espulsa definitivamente a 2’00” del 4T. Sprint 3-1 Velletri. Spettatori 100 circa.