Verso Casertana-Trapani: dubbi a centrocampo per D’Angelo che studia anche nuove soluzioni tattiche

Ivan Rajcic (Foto Giuseppe Scialla)

Test in famiglia oggi a Casolla per la Casertana che sta preparando il match di domenica contro il Trapani. Contro la Berretti venti reti per Polak e compagni andati in gol con De Vena (4), Carriero (2), Rainone, Padovan, Alfageme (5), Tripicchio (4), Romano (2) e Cigliano. E’ una gara importantissima per i rossoblù che dovranno provare a battere i siciliani per riprendere il cammino verso la salvezza. Mister D’Angelo rischia di perdere Rajcic per un piccolo problema muscolare. Il croato oggi è rimasto a riposo sottoponendosi a massaggi specifici. Domani verranno valutate le sue condizioni e per l’occasione il tecnico sta studiando varie tipologie di schieramenti. Con la difesa a quattro sarebbe una Casertana decisamente più stabile inserendo Meola a destra con Polak e Rainone centrali e Pinna a sinistra. Poi se volesse continuare col 4-2-3-1 insieme a Rajcic ci sarebbe De Marco, quindi Turchetta, Padovan e Carriero con Alfageme di punta. L’allenatore pescarese però non esclude a priori la possibilità di schierare un vero e proprio tridente con Turchetta a sinistra, Padovan al centro e uno tra De Vena e Alfageme a giocarsi l’ultimo posto da titolare. Una sola ipotesi, sia chiaro, ma arrivati a questo punto della stagione non ci si può più accontentare del pareggio. Bisogna scendere in campo con la determinazione necessaria per battere una big come il Trapani e questa Casertana quando gioca da Casertana può mettere sotto chiunque.