Primo acuto Volturno, vittoria ampia e convincente a Pescara

Alessia Fatone del Volturno (foto Sportcasertano.it)

Blitz esterno convincente per il Volturno che al complesso de Le Naiadi di Pescara batte la formazione abruzzese per 12-4, in una partita che dal secondo quarto in poi ha avuto una sola direzione. Prima vittoria per il sette gialloverde di mister Napolitano che conferma il buon momento dopo il pari dello scorso week end contro l’Acquachiara nel derby ed ora sono 4 i punti in classifica conquistati. Certo, il Pescara non è più quello di un paio di anni fa, ma le ‘spartane’ hanno mostrato non solo carattere, ma anche concentrazione. Dato insolito è quello che ha visto Daria Starace non andare a segno, ma svolgere tantissimo lavoro per le compagne. Top scorer la Pellegrino che sigla 4 gol, ma sono assolutamente da rimarcare le triplette di Fatone e Di Grazia, tra le migliori in vasca.

Nel primo quarto il Pescara va subito avanti con la rete di Vanessa Perna, ma Pellegrino è brava a sfruttare la superiorità e a pareggiare. Il tempo si chiude con la rete di Fatone sempre in power play per il 2-1 Volturno. Colletta pareggia in avvio di seconda frazione, ma ancora in superiorità Palmiero porta in vantaggio le sammaritane che poi dilagano con Pellegrino e doppietta di Di Grazia. A 34” dalla sirena del cambio vasca Di Berardino accorcia sul -3 per il 3-6. Il terzo periodo vede il Volturno essere completamente padrone del gioco rispetto alle ragazze di Maksimov che non sfruttano mai “l’uomo in più”. Pellegrino, due volte Fatone e ancora Di Grazia firmano il 10-3 alla penultima sirena che decreta la fine anticipata del match. In avvio di ultimo quarto c’è gloria anche per Serena Masciandaro che dopo pochi secondi finisce nel pozzetto definitivamente per la terza espulsione (a 6’54” dal termine). E’ però il Volturno ad andare ancora in gol con il poker di Maria Giovanna Pellegrino prima del 4-12 finale di Finocchi a 2’35” dal termine. Poi il Volturno amministra il match, nonostante una giocatrice in meno a referto per l’assenza di Riccio.

Il Volturno

Pescara NePN-Volturno  4-12 (1-2, 2-4, 0-4, 1-2)

Pescara: De Petris, Finocchi 1, Scialoia, Caltabiano, Travaglini, Di Berardino 1, Vidonis, Provenzano, Perna Ve., Cavaliere, Colletta 1, Perna Va., Giordano. All. S. Maksimov

Volturno: Stellato, Palmiero 1, Vitale, Starace, Di Caprio, Pellegrino 4, Llacja, Abbate, Masciandaro 1, Di Grazia 3, Fatone 3, Mallardo. All. Napolitano

Arbitro: Ialeggio

Superiorità: Pescara 0/7; Volturno 3/5

Note: espulsione definitiva per Masciandaro (V) a 6’54” del 4T.