ANTEPRIMA SC. Acconcia si dimette dalla carica di presidente del Gladiator. Ora summit cruciale per conoscere il futuro neroazzurro

Euforia a Santa Maria Capua Vetere

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Novità per il futuro del Gladiator. Nella serata di ieri Salvatore Acconcia si è dimesso dalla carica di presidente ed ora si dovrebbero aprire nuovi scenari per il team neroazzurro. Il titolo resterà a Santa Maria Capua Vetere e, secondo quanto si vocifera, stasera si svolgerà un summit decisivo tra Gaetano Signore, Giacomo De Felice, Paolo De Riso e Gaetano Di Monaco. Da questo incontro dipenderanno le sorti, ora bisogna capire quale accordo verrà raggiunto e con quale fisionomia il Gladiator riprenderà quota, tra cariche societarie e dispendio economico.

L’EUFORIA. Intanto i calciatori attendono con ansia notizie, perché sono pronti a tornare a fare allenamento e preparare il big match di sabato contro l’Albanova. Oggi è stato il secondo giorno di sciopero ma, solo nel caso di pagamento delle spettanze, vestiranno nuovamente la blasonata maglia neroazzurra. Una stabilità da ritrovare, di cui si parlerà stasera. Nel frattempo la squadra capitanata da Daniele Silvestro ha appreso con gioia l’avvenimento di ieri, con il passaggio di consegne alle porte, e, stando alle indiscrezioni, avrebbe festeggiato con alcune torce la notizia positiva, dopo tante problematiche. Quindi non è stata una protesta, come si era sparsa la voce in città nelle ultime ore.