Il Cedri San Nicola parlerà spagnolo: arriva l’ala grande Viera Ruano

L’ASD San Nicola Basket Cedri, in fede ai suoi obiettivi di risultare una delle protagoniste del campionato di C Silver, ha deciso di compiere un passo importante: esporsi anche nel mercato internazionale. In virtù di questo la squadra cara al presidente Bracale ha deciso di tesserare il primo straniero della propria storia, il lungo spagnolo Alejandro Viera Ruano. Nato il 14 ottobre del 1993, Viera è un’ala forte di quasi due metri che può anche giostrare nella posizione di pivot grazie al suo fisico imponente, capace di dare un apporto significativo alla squadra su entrambi i lati del campo. Cresciuto nelle fila del Club Baloncesto Tenefe, ha poi trascorso tre stagioni nel CB Agüimes, società di Las Palmas. Nel 2015/2016 passa al CB Gran Canaria nella Liga EBA, la quarta categoria della pallacanestro spagnola, dove vive un anno di adattamento a quasi tre punti e due rimbalzi e mezzo di media con un minutaggio scarno; scontento del suo ruolo, si trasferisce nelle fila dell’Aloe Plus Lanzarote Conejero, sempre nella stessa serie, con cui si ritaglia un ruolo importante: in poco più di venti minuti di media fa segnare una media di otto punti e cinque rimbalzi con quasi il 60% al tiro da due ed il 26,5% da tre.

Numeri che hanno interessato i dirigenti di San Nicola, convinti che con questo tocco internazionale la squadra diventi ancor più competitiva: “Lo abbiamo seguito per un po’ di tempo – dichiara il GM del club Sebastiano Correra – un giocatore molto fisico che nel nostro campionato può avere un impatto devastante. Gioca bene il pick and roll, difende alla morte, ha gran fiuto per il rimbalzo: un giocatore tagliato alla perfezione per il nostro sistema di gioco. Mi ha impressionato come persona: sorridente e solare, la sua prima domanda è stata rivolta agli allenamenti individuali per migliorare il suo gioco. Un impatto veramente positivo, ha l’etica giusta per lavorare con noi”. Anche il presidente Antonio Bracale ha voluto dire la sua: “Riponiamo moltissima fiducia in lui, sono certo che potrà fare la differenza. È il primo straniero della storia dei Cedri, speriamo che possa portarci fortuna. La nostra convinzione è quella di strutturare la squadra per quest’anno e, con risultati positivi, che lo stesso roster possa essere una base importante per l’annata successiva”. Ma che giocatore è Alejandro Viera? Ce lo facciamo dire da lui stesso, appena arrivato all’aeroporto di Fiumicino: “Sono un giocatore a cui piace giocare di squadra. Io amo la pallacanestro, così tento di migliorare ogni giorno nel modo migliore possibile. Sono il primo straniero della storia dei Cedri? Nessun problema. Sono pronto a questa sfida”.

Alejandro Viera Ruano