Succivo non si ferma e piega Acerra, coach Sarcinelli: “Vittoria preziosa ma possiamo toglierci ancora grandi soddisfazioni”

Vittoria casalinga per Succivo che batte Acerra. Sarcinelli si affida al quintetto composto da Ancona, Acanfora, capitan Laezza, Bocciero Rosario e Campolattano. Il primo parziale si gioca su ritmi  alti e i padroni di casa si fanno trovare pronti: il contropiede rimario  concluso dal “play” Ancona (8 pt) galvanizza il Palapapa e spinge Succivo verso  il primo strappo. Gli uomini di Sarcinelli si trovano a meraviglia e il gioco  di squadra premia Acanfora (16 pt e 14 rimbalzi) che, cercato in modo ottimale  dai compagni, li ripaga con due bombe messe a segno da distanza siderale. Da  rimarcare la prestazione dell’under Bocciero Rosario (11 pt e 10 rimbalzi) che  gioca sui due lati del campo con la maturità di un veterano. Il risultato del  parziale si ferma sul 24 – 17 per Succivo. Nel secondo quarto gli atellani aumentano l’intensità nella propria metà  campo: l’infrazione dei 24 secondi commessa dal forte attacco acerrano è il  segno tangibile dell’ottima tenuta difensiva degli uomini di Sarcinelli.  L’ingresso di Sasso (6 pt) aggiunge verve offensiva ai padroni di casa, mentre  il subentrante Bocciero Luigi, si prende il comando delle operazioni con una  regia impeccabile. La zona ospite potrebbe far vacillare le certezze  dell’attacco succivese, ma la pazienza degli atellani si rivela preziosa nel  trovare la migliore soluzione e, nell’ultima azione del quarto, è proprio  Bocciero Luigi a mettersi in proprio andando a concludere da sotto dopo una  bellissima virata che spiazza il suo difensore: il risultato al riposo lungo si  fissa così sul 40 a 27. Nella ripresa Succivo non si può permettere cali di concentrazione vista la  posta in palio e, nonostante le percentuali in attacco si abbassino dopo un  primo tempo di caratura eccezionale, tiene sempre a debita distanza gli ospiti.  Ci pensa “Lamarantimo” Raucci (7 pt) a cavare le castagne dal fuoco con la  bomba che interrompe la siccità offensiva, mentre Pascarella si fa notare per  il tempismo a rimbalzo d’attacco, la qualità degli assist e la solidità  difensiva. Nelle ultime battute della gara l’assalto ospite viene respinto prima dalla  tripla di capitan Laezza (6 pt, 2/2 da 3) che, appena rientrato, non ha bisogno  nemmeno di qualche secondo per ritrovare il feeling con il canestro e dalla  penetrazione del granitico Campolattano (8 pt) che trafigge le speranze di  rimonta ospite. Gli ultimi minuti vedono protagonisti gli under Damiano,  Passarelli e Pezzella; già abituati a minuti importanti: l’ultimo canestro  della gara lo segna ‘mininick’ Passarelli imbeccato dal ‘Pez’. Finisce … Coach Sarcinelli dichiara a fine partita: “Il risultato potrebbe indurre a  pensare che la partita è stata semplice: non è così, a 3 minuti dalla fine  Acerra aveva ancora intatte le chances per rimontare. Se ciò non è avvenuto e  abbiamo portato a casa la partita è merito dei ragazzi che hanno gestito al  meglio i possessi chiave. Eravamo reduci dalla pausa, che si rivelò insidiosa  all’andata cumulandosi con le festività natalizie e, anche stavolta, non è  stata di certo positiva poiché non siamo riusciti ad avere arruolabili  giocatori importanti per questa partita fondamentale, ma la squadra ha reagito  benissimo con grande mentalità. La nostra stagione può regalarci ancora grandi  soddisfazioni per le prossime partite; sta a noi impegnarci per coglierle e  dare soddisfazione a tutto l’ambiente succivese che costituisce da sempre il  nostro sesto uomo”.