Flash News
TUTTO LO SPORT DELLA PROVINCIA DI CASERTA IN RETE

Giuseppe Perugino in combattimento (foto: Carlos Gomez Litugo)

Venerdì si svolgerà una riunione pugilistica al PalaVignola di Caserta (area ex Saint Gobain) a partire dalle ore 20, organizzata dalla Tifata Boxe Team Perugino di San Prisco. Ad affrontarsi una selezione di pugili della palestra tifatina e una selezione abruzzese. La manifestazione prevista per il mese scorso, lasciò spazio alle selezioni regionali del trofeo ‘Alberto Mura’ e si svolse allo Softly Live di San Prisco. Gli unici fuori programma furono gli incontri di Giuseppe Perugino, al suo ritorno sul ring dopo un anno e mezzo circa, e quello di Nicola Caparco. Questa volta la sfida Campania-Abruzzo ci sarà. Nei 12 match che si alterneranno sul ring del PalaVignola, però, ci saranno anche alcuni fuori programma. Saranno 10 i pugili della Tifata Boxe impegnati nei combattimenti. Tra gli incontri di punta c’è di sicuro quello tra Giuseppe Perugino (Fiamme Oro e cresciuto nella Tifata Boxe) ed Eros Seghetti (ascolano dell’Olympia Boxe del maestro Giantomassi). Sarà il 91esimo incontro accreditato dalla FPI per il due volte campione italiano e figlio d’arte ed inseguirà la sua 80esima vittoria in carriera a nemmeno 24 anni. Fresco di convocazione in azzurro, Perugino, dopo la vittoria su De Lellis del mese scorso si sta avvicinando ad un duplice appuntamento. Un torneo in Romania con il Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro (Polizia di Stato) e una tappa delle World Series of Boxing con l’Italia Thunder, e cioè contro i French Fighting Roosters. “Purtroppo dovrò scegliere soltanto uno tra i due appuntamenti. Dopo il match di venerdì prenderò una decisione”, ha commentato il 3 volte Guanto d’Oro Giuseppe Perugino.

Sirine Charaabi in combattimento.

La già campionessa italiana Sirine Charaabi, combatterà contro l’abruzzese Patrizia Borgheggiani (Pugilistica Di Giacomo). La Charaabi, in questi giorni è al centro dell’attenzione, per la petizione (http://www.sportcasertano.it/2017/04/03/presidente-mattarella-indossare-maglia-azzurra-non-posso-charaabi-lancia-petizione/) da lei lanciata ed indirizzata al Presidente della Repubblica Mattarella per ottenere la cittadinanza italiana per meriti sportivi, non appena sarà maggiorenne il 7 maggio prossimo, per poter partecipare ai mondiali che si disputeranno in India a novembre. Per lei, tunisina di famiglia e di nascita, si tratta di un ritorno sul ring in Terra di Lavoro, dopo l’esperienza in nazionale (dove può essere utilizzata solo nei tornei non ufficiali) al raduno di Assisi. Alla sua causa si stanno interessando i vertici dello sport italiano e politici di rilievo nazionale. Sul ring anche Nicola Caparco, che è reduce da un torneo internazionale con la nazionale italiana. Questi gli altri combattimenti tra la Tifata e una selezione abruzzese: Caparco-Di Sabatino nei 48 kg Youth, Sepolvere-Chiavarole (55 kg Youth), Buro-Di Giovanni (60 kg), Ricciardi-Menna (70 kg). Fuori programma i seguenti incontri, invece: Del Prete (Medaglia d’Oro Marcianise)-Corso (Pugliano Boxe) 60 kg Youth, Iorio (Medaglia d’Oro)-Avallone (Pugliano Boxe) nei 65 kg Junior, Merola (Tifata)-Castellucci (Pugliano) 61 kg Schoolboy, Pimpinella (Tifata)-Ilaka (Tixon Caserta) 50 kg, Fatone E.-Chapinsky (Tixon Caserta), Fatone D.-Ferrante (Tixon) nei 60 kg Junior.















Riproduzione riservata ©
Nelle categorie: Pugilato
Editore: Armando SERPE
Direttore Responsabile: Marco FALCO
Condirettore: Raffaele VECCIA
Copyright © 2017 SportCasertano.it - Tutto lo sport della provincia di Caserta.