Casertana al palo dopo due giornate, infranto un record che durava da 26 anni

Taurino attaccante della Casertana (Foto Giuseppe Scialla)
Taurino attaccante della Casertana (Foto Giuseppe Scialla)

Erano ventisei anni che la Casertana non partiva così male in un campionato professionistico. Nel ’90 Torres (1-0) e Perugia (2-3) furono fatali a mister Russo che pagò anche un cattivo rapporto con giocatori e dirigenza. Ma quella era una Casertana fortissima e non a caso a fine anno sarebbe volata in serie B. Qualche anno prima era andata male anche Franco Liguori che debuttò con uno 0-2 in casa dal Licata e si arrese di misura a Monopoli. Poi si rifece con gli interessi (4-0) la domenica successiva contro il Brindisi. Nella storia del club, tralasciando i precedenti sopra elencati, anche nel 2004-2005 l’avvio di stagione fu negativo. Ko con la Paganese e sconfitta a Sapri per 1-0. In panchina il player-manager Onofrio Barone. Insomma un inizio affatto esaltante, come accaduto anche in altri precedenti. Sarà perciò fondamentale ricompattarsi e ripartire come fecero altri prima di loro.