Casertana evanescente, Di Costanzo: “Non è stata una bella prestazione, oggi serviva un miracolo. Pagate assenze e una settimana difficile”

Nello Di Costanzo (Foto Giuseppe Scialla)

Nella sala stampa dopo Trapani-Casertana mister Di Costanzo ha una visione molto personale dell’incontro cercando alibi ad una prova affatto positiva dei falchetti, l’ennesima di questa tormentata stagione. “Non è stata una prestazione positiva, indubbiamente sotto la sufficienza però siamo stati puniti da episodi, da una punizione e un rigore. Oggi speravamo in un miracolo sono sincero. Avevamo caricato i ragazzi incoraggiandoli e facendogli capire che avremmo vinto. Abbiamo anche provato a fare leva sull’aspetto mentale. Purtroppo non c’è stata reazione come contro la Vibonese che seppur in dieci uomini abbiamo fatto di tutto per recuperare. Un passo indietro anche rispetto la gara di domenica scorsa contro la Juve Stabia dove meritavamo di vincere. Purtroppo è andata male e dobbiamo pensare a partita per partire vivendo un po’ alla giornata. Dobbiamo dare il massimo in questo finale di stagione, in una sorta di mini torneo. Siamo consapevoli della nostra forza e a volte dobbiamo fare di necessità virtù poiché non siamo mai al completo. Ci prepareremo per affrontare i playoff nel migliore dei modi. Probabilmente abbiamo pagato anche un po’ quello che è successo la scorsa settimana con il malumore del presidente e magari sognavamo di fare un colpo che avrebbe saputo di miracolo”.