Villa Literno, il vicepresidente Diana a tutto tondo: “Ottimo lavoro da parte del mister, a Marcianise per crederci e sulla Juniores…”

Umberto Diana

Domani alle 15:00 al “Progreditur” uno dei big match della 22^ giornata, quello tra la capolista Marcianise e il ritrovato Villa Literno. A fare il punto in casa biancorossa il vicepresidente Umberto Diana: “Il Villa Literno doveva fare un campionato da vertice e ciò era chiaro dalla campagna acquisti fatta in estate. Lungo il tragitto siamo stati sfortunati, ad inizio campionato la decisione di cambiare vari tecnici ci ha penalizzati e qualche strascico  ce lo portiamo ancora dietro, visto che abbiamo perso punti importantissimi uscendo anche dalla coppa. Voltando pagina siamo arrivati a mister Diana, un tecnico preparato, giovanissimo e di Villa Literno, che sta facendo bene e che può ancora dimostrare tanto. Essendo della città incarna a pieno i valori di attaccamento alla maglia e ai colori. E’ accompagnato da uno staff che a mio avviso, insieme a lui, è di categoria superiore: il vice Tamburrino, il preparatore atletico Pellino e il preparatore dei portieri Improta, a cui va il nostro augurio di un pronto rientro dopo la brutta disavventura avuta. Grazie al loro lavoro e all’impegno dei calciatori quella di Casalnuovo è stata la sconfitta che ha interrotto un filotto di dodici risultati utili consecutivi, questo fa capire la mole di lavoro svolto dopo lo sfoltimento della rosa. Non dobbiamo dimenticare questo aspetto perché il Villa Literno a dicembre è stato riassettato e sono partiti calciatori importanti dal calibro di Perna, Bonavolontà e Basso, tre giocatori che non hanno bisogno di presentazioni. Dopo la sconfitta abbiamo reagito subito col Forza e Coraggio, una squadra in forma e che staziona nelle zone alte della classifica. Un vittoria che ci ha ridato quella spinta in più per crederci fino in fondo. Sul gol di Insigne ho visto una cosa bellissima, ovvero tutta la squadra che è andata ad abbracciare il mister e questo è un segno di compattezza. Credo che se anche col Marcianise scenda in campo una squadra con questa voglia allora penso che nulla ci sia precluso. Logicamente non dobbiamo dimenticare che il Marcianise sta facendo un campionato a parte, ma a volte anche le grandi possono avere un momento di difficoltà. Loro in settimana hanno giocato in coppa e magari gli sforzi della partita infrasettimanale si faranno sentire. E’una squadra difficilissima, ma ripongo fiducia nei nostri ragazzi. Considerando che in questa giornata ci sono tanti scontri diretti vincere a Marcianise ci darebbe quella marcia in più per continuare il nostro percorso e magari di riprenderci qualche torto subito per strada”. Il dirigente biancorosso spende parole di elogio anche per la Juniores e gli under giunti a Villa Literno: “Per quanto riguarda la Juniores, di cui sono molto appassionato, sul parco under non abbiamo nulla da invidiare a nessuno perché il Villa Literno da questo punto di vista sta lavorando davvero bene. Dall’anno scorso a quest’anno i nostri ragazzi stanno viaggiando in giro per l’Italia e la regione: vedi Messina al Bisceglie, Caputo con la Nazionale Dilettanti Under 17 e Terribile alla Casertana. Per noi questo è motivo di grande orgoglio. Attualmente Chianese, Vanità e Caputo sono degli ottimi elementi. Dobbiamo ringraziare il nostro staff da Aletta, passando per Amato fino a Salvatore Diana per averli portati qui. Se oggi con la Juniores ci troviamo primi in classifica è il frutto di tanto lavoro e sacrificio. Il mister Tamburrino, il ds Oliva e tutto lo staff stanno gestendo al meglio la situazione e penso che riusciremo a toglierci qualche bella soddisfazione. Un ringraziamento doveroso va sempre al presidente Fontana, motore di tutto ciò”.