SVOLTA NEL CALCIO DILETTANTI. Cambia il regolamento delle gare interrotte

Una norma che cambierà il mondo dei dilettanti

Svolta nel calcio dilettantistico, ieri sera il Comitato Regionale della Campania ha allegato, al solito comunicato del giovedì con tutti i provvedimenti disciplinari, la modifica dell’articolo 30, nello specifico comma 4, del Regolamento della LND secondo il comunicato ufficiale 41/A. La modifica entrerà in vigore dal 1° luglio 2019 e modificherà le gare iniziate e successivamente interrotte, ovviamente per eventuali problemi meteorologici o per qualsiasi altro inconveniente successo a gara iniziata. Sono escluse da questa normativa, ovviamente, tutte le sospensioni ed interruzioni dovute a fatti o situazioni sanzionabili dal giudice sportivo successivamente.

Come i professionisti. I dilettanti, con questa normativa, seguono i professionisti che già da anni iniziano la gara dal momento della sospensione, la partita riprenderà esattamente dalla situazione di gioco in corso come da referto di gara, ci sono alcune cose fondamentali da sapere per tutti i segretari ed addetti ai lavori per non intercorrere in sanzioni gravi per le proprie società. La prima cosa necessaria da sapere è che nella prosecuzione possono essere schierati tutti i calciatori che erano già tesserati per le due società al momento dell’interruzione, indipendentemente dal fatto che erano o meno sulla distinta. Ma ci sono alcune avvertenze: la prima è quella che i calciatori scesi in campo nella prima partita e poi sostituiti non possono essere schierati nuovamente; i calciatori espulsi non posso essere schierati nuovamente né possono essere sostituti da altri calciatori, quindi la squadra che ha subito il rosso giocherà la gara con l’uomo in meno. Terza cosa fondamentale da conoscere e segnare in agenda che i calciatori squalificati per la prima partita non possono essere schierati nella prosecuzione, ma ovviamente i calciatori squalificati in una gara successiva a quella della sospensione possono essere impiegati.

Occhio ai cambi. Continuando sul filone delle sanzioni ai giocatori, le ammonizioni singole inflitte dal direttore di gara nel corso della prima gara non vengono prese in esame dal giudice sportivo fin quando non si giocherà il continuo della gara sospesa. Ma particolare attenzione deve essere rivolta alle sostituzioni: le due squadre possono effettuare, nel recupero, solo le sostituzioni rimanenti, quindi occhio ai cambi e soprattutto agli under schierati ad inizio gara.

Un cambio di rotta nel mondo dei dilettanti che avvicina i “quasi” professionisti ai colleghi ben più “facoltosi”, dalla prossima stagione ci sarà questa novità, i segretari sono stati già, abbondantemente, avvisati.