Casertana in partenza per Catania, mister Esposito stuzzica gli etnei: “Ecco come batterli. Padovan? Se la ricorderanno bene quella doppietta…”

Mister Esposito (Foto Giuseppe Scialla)

Casertana in partenza per la Sicilia dove domenica affronterà il Catania. I rossoblù raggiungeranno il ritiro in bus e domani sosterranno la rifinitura sul posto. Prima di partire mister Esposito presenta la sfida del ‘Massimino’.

“E’ una partita di cartello tra due squadre blasonate, molto competitive e costruite per un campionato di vertice. Loro in casa hanno quasi sempre vinto e sappiamo cosa ci aspetta. Dovremo affrontarli con umiltà, personalità e concentrazione, non certo come i primi 45’ di Catanzaro. Dovremo tenere noi la palla e farli girare. Loro sono abituati a impostare e questo non lo possiamo lasciar fare. Loro sono stati costruiti per la serie B e hanno un organico importante e un pubblico che li sostiene. Andremo lì con lo spirito giusto, con l’unità di gruppo consapevoli di poter fare una bella partita con la convinzione di poter vincere. Noi pensiamo sempre ad una partita alla volta considerandola una finale. Cercheremo sempre di migliorare la nostra classifica ma è anche vero che chi ci precede ha tanti punti di vantaggio. Domenica proveremo ad accorciare le distanze sul Catania”. Catania-Casertana può essere considerato un antipasto playoff: “Indubbiamente, ma non solo quella. Dobbiamo giocare al massimo delle nostre possibilità sempre e comunque”. Recuperato D’Angelo, Floro Flores e Pinna difficilmente ci saranno. Ci sarà Padovan che l’anno scorso segnò una doppietta pesantissima al Massimino. Il mister si aggrappa alla cabala: “Ce la ricordiamo bene, ma credo se la ricorderanno anche a Catania. Speriamo si possa ripetere”.