PARI E RIMPIANTI – Tra le Aquile e la Maddalonese tutto in sette minuti!

Barletta pericolosissimo nel primo e secondo tempo

Pari e tanti rimpianti nel derby casertano tra le Aquile Rosanero e la Maddalonese. 1-1 tre le due squadre che avevano la necessità di fare bottino pieno per allontanare la zona pericolo. Partita molto agonistica dove non sono mancati colpi di scena ed emozioni. Il risultato si sblocca subito: al terzo da una punizione sulla sinistra palla che finisce a Desiato, sulla traiettoria ci mette un piede Fruggiero che spiazza il portiere e ospiti in vantaggio. Il tempo di mettere palla al centro e le aquile pareggiano. Ancora una punizione decisiva stavolta dalla destra: Rossetti rimette al centro e tutto solo Campana da due passi fa 1-1. Derby piacevole e ben giocato con le due formazioni che si affrontano a viso aperto. Al 15’ staffilata di Barletta che riceve da Di Pietro e tenta dai 25 metri con palla che sorvola la traversa. Un minuto più tardi Cristiano riceve e dalla sinistra lascia partire un tiro che si perde a lato. Le occasioni continuano a fioccare. Minuti ventisei, girata di Di Pietro che fuori non di molto. Capovolgimento di fronte e inzuccata di Toscano con parata plastica di Cerreto. Animi accesi in campo e ne fa le spese Falco al 39’ quando per una parola di troppo si ritrova anzitempo sotto la doccia. Aquile Rosanero in inferiorità numerica per il resto dell’incontro. Finale teso e dopo due di recupero si torna negli spogliatoi.

L’esultanza di Fruggiero

Il secondo tempo si apre con una sponda di petto di Di Pietro che serve l’accorrente Barletta e superlativa risposta di De Rosa che devia in corner. I granata con l’uomo in più dettano il ritmo all’incontro senza però impensierire più di tanto De Rosa. Al 70’ bella combinazione Di Pietro Barletta ma la conclusione di quest’ultimo e centrale. Tre giri di lancette e tentativo dal limite del neo entrato Basilicata con la risposta dell’estremo difensore in angolo. A dieci minuti dalla fine si riequilibra la parità numerica perché Sgambato entrato pochi istanti prima entra in maniera scomposta su Angelino e rimedia il secondo giallo. Le Aquile si rianimano e provano il tutto per tutto inserendo Di Gaetano per dare maggiore fantasia ed esperienza all’attacco. Al 91’ tiro di Coppola alto. È l’ultima emozione di un derby tra due squadre che specialmente nella ripresa hanno avuto paura di vincere. Maddalonese capace di sprecare la lunga superiorità numerica, gran carattere per i rosanero bravi a non abbattersi e a continuare a giocare a viso aperto.

 

Il pari di Campana

AQUILE ROSANERO: De Rosa, Angelino (83’ Di Gaetano), Zacchia (66’ Di Siena), Diana (90′ Della Peruta), Campana, Rossetti, Toscano (85’ Coppola), D’Anna, Falco, Di Domenico, Cristiano (73’ Baldini). A disp. Ianniello, Merola, Cecere, Zampetti.

MADDALONESE: Cerrato, Farina, Verdone, Desiato (62’ Sgambato), Silvestro, Di Vico, Barletta, Piccirillo, Di Pietro, Napoletano, Fruggiero (66’ Basilicata). A disposizione. Procino, De Lucia, Grasso, Portone, Silvestri D’Angelo

ARBITRO: Onorato di Nola

RETI: 3’ Fruggiero, 7’ Campana

AMMONITI: Diana, Falco, Rossetti, Desiato, Sgambato

ESPULSI: Falco al 39’ per doppia ammonizione. Sgambato all’80 per doppia ammonizione