Juve Decò vs Green Basket Palermo- Dallo ‘Stretto’ con amore!

Foto Juvecaserta.it

S’è chiuso bene il 2018; comincia meglio il 2019.

Diciamolo subito: onore e merito agli avversari palermitani. Ci hanno messo una buona pressione, vendendo cara la pelle. Il nostro buon prosieguo per il resto del torneo. Veniamo a noi…

Tanto per cominciare, poco o niente piede perno nel pitturato. Un Dip sotto tono che, nel confronto con Caronna, arriva secondo. Attenzione: il tabellino dice 15 a 6 di val.Lega per il centrone siciliano, però… Dip mette a segno un +5 di +/- mentre l’altro un-12.

Tanto cuore per Palermo -che tira un pochino meglio di noi dal campo- e un po’ di sana cazzimma per Caserta. Noi tiriamo un pochino meglio da ‘3’ (con 12 tentativi in più), loro un po’ meglio da ‘2’, tirando di più.
Per il resto, valori pressoché simili: rimbalzi, p.p/p.r. e assist. Tutto, grosso modo, quasi alla pari.

Dice… Ma allora da dove scaturiscono i 10 punti di scarto?
Bah… Nasometricamente parlando, dalla differenza tra falli subiti e chiamati. Sì, ce li siamo fatti lì: un saldo di +2 per noi, e -4 per loro. Sono 6 opportunità in più per tirare da 1-2-3 punti. Diciamo, un bel mix tra tutti e tre.

Dal pc è tutto, ci si vede al Palamaggiò, contro la Virtus Arechi Salerno. Domenica comincia il girone tosto!

Carmine Covino