Un bilancio positivo per il Pasteur Basket Parete

Siamo giunti alla fine di questo 2018 è tempo di bilanci in casa Pasteur Basket Parete.
Dal punto di vista sportivo è stato un grande anno culminato con la storica promozione in Serie C per la prima squadra.
A fare il punto di questo anno che va per terminare il giovane  dirigente Carmine Pezone.
“È stato un grande anno per noi dal punto di vista sportivo non possiamo dire lo stesso per quello “umano”.
Siamo stati capaci anno dopo anno di costruire un qualcosa di veramente importante. Se penso a  a 6 anni fa che prendevamo parte al campionato di 1 Divisione, oggi ritrovarci in C è un qualcosa di incredibile.
Conquistare promozioni sul campo in rapida  succesione dalla Promozione, passando per la Serie D arrivando in C ci fa capire realmente della dimensione a cui siamo arrivati e dell’ottimo lavoro svolto da tutte le componenti in questi anni.
Abbiamo ampliato il nostro settore giovanile partecipando quest’anno a ben 7 categorie giovanili, più tutto il settore minibasket.
Arrivare a quasi 110 ragazzi iscritti è veramente un orgoglio.
Creare un  ottimo settore giovanile è la base per il futuro, tutto deve passare attraverso la crescita dei nostri bambini e dei nostri ragazzi.
Lo scorso anno siamo arrivati a disputare per la prima volta  una finale giovanile, perdendo in finale con la nostra Under 18, ma è proprio li che è cominciato il nostro percorso.
Il nostro è un progetto a medio lungo termine, che deve consolidarci negli anni nel Basket che conta, siamo proiettati verso nuovi orizzonti e impiegheremo tutte le nostre forze attraverso una società ben strutturata con dirigenti sempre presenti e partecipi per tutto l’anno.
Nel settore minibasket possiamo ritenerci veramente soddisfatti, me in primis poichè mi occupo dei pulcini, scoiattoli e aquilotti.
Stiamo condividendo con le famiglie dei nostri piccoli tante cose belle, sono orgoglioso di aver trovato genitori cosi  straordinari dal punto di vista umano.
Per quanto rigurda la prima squadra stiamo rispettando alla grande gli obbiettivi che ci siamo dati ad inizio anno.
I ragazzi stanno disputando un grande campionato, abbiamo un grande gruppo e questa è la nostra vera forza, tutti noi siamo soddisfatti, certo potevamo avere qualche punto in più, ma eravamo ben consci di poter avere difficoltà in questo girone poichè composto da squadre ben strutturate.
Per quest’anno puntiamo alla salvezza tranquilla, poi nel futuro prossimo vedremo dove realmente possiamo arrivare. Ora ci godiamo qualche giorno di pausa per poi riprendere le attività in 2 Gennaio cercando di preparare al meglio la prima del nuovo anno in casa del Basket Mugnano.
Permettetemi di ringraziare chi da tanti anni ormai ha preso a cuore il nostro progetto, ovvero il Dott. Picone Raffaele del Centro Diagnostico Pasteur, stesso discorso vale per “La Tipografica Srl” della famiglia Basco e tutti gli altri sponsor per il loro impeccabile sostegno durante tutto l’anno.
Quest’anno doveva essere un anno spensierato e di festa per tanti piccoli obbiettivi che stiamo raggiungendo man mano , ma purtroppo la vita ci ha messo davanti a delle difficoltà difficile da accettare.
Un pensiero a Davide, che sarà per sempre una parte fondamentale del Basket Parete”
Infine il giovane dirigente si dice “felice per aver avuto la notizia della costruzione di un nuovo palazzetto nella nostra Città, cosi con le altre associazioni sportive potremmo portare in alto lo sport che conta nella nostra cittadina”
Infine, tutta la società del Basket Parete augura a tutti un sereno anno nuovo, cercando di portare sempre più in alto la pallacanestro Paretana.