Succivo travolgente: Cus Potenza asfaltato

Prestazione straordinaria degli uomini di coach Cupito che, trascinati da un Fiore leggendario, autore di 59 punti, battono i lucani in una partita mai in discussione. Tutti a segno gli atleti atellani che chiudono l’anno 2018 nel modo migliore in vista delle sfide dei prossimi mesi

Per lo starting five Cupito si affida sul perimetro a Speranza, Sasso, Bocciero R. e nel pitturato a Sannino e a capitan Cirotto. La buona partenza di Potenza non spaventa la Livio Tattoo Basket Succivo che reagisce aumentando l’intensità sui due lati del campo e cominciando a prendere il largo con Bocciero R. protagonista (la giovanissima ala succivese chiude la sua serata con 14 punti risultato di un gioco impressionante per la sua versatilità) imbeccato dal solito Speranza (5 punti e 6 assist) a cui viene concessa una serata di ordinaria amministrazione dopo le sontuose prestazioni di questa prima parte di stagione. Per cercare di contenere i danni il coach lucano cambia l’assetto difensivo consentendo a coach Cupito di effettuare la contromossa decisiva: l’ingresso di Fiore nel primo quarto è devastante, con la guardia in forza al Succivo che realizza 22 punti solo nel primo parziale. Nel primo parziale gli uomini di Cupito scavano una distanza di 28 punti che risulterà irraggiungibile per gli ospiti. Nel secondo quarto ci pensa Spalice (9 punti per lui e ottime doti espresse in regia) a conservare il vantaggio attaccando in proprio o continuando a coinvolgere i compagni: i ‘lunghi’ non sono da meno dagli ‘esterni’ e Sannino (11 punti e tanta sostanza sotto i tabelloni) si fa spazio nell’area lucana con giocate devastanti che finalizzato il gioco succivese. Potenza prova comunque a limitare i danni chiudendo primo tempo sul -17 (56-39).
Nel terzo quarto Fiore si “accontenta” di segnare 17 punti di cui 13 consecutivi, Speranza macina gioco per i compagni di squadra premiando capitan Cirotto autore di 2 ‘goal’ (4 punti e 10 carambole catturate per lui) e l’impatto sul match di Luigi Bocciero (7 punti con 2 bombe messe a segno e 6 assist per il più grande dei fratelli Bocciero che sta attraversando un ottimo periodo di forma) consentono a Cupito di tenere il match sotto controllo.
Nell’ultimo quarto Fiore, continuamente cercato dai compagni di squadra, ne segna altri 20 alzando l’asticella del record di punti siglati da un giocatore in singola partita a 59 punti (8 bombe da 3, 13 canestri da 2 e 7 tiri liberi realizzati) nella storia del Basket Succivo mentre Sasso si iscrive alla festa dei compagni di squadra con giocate spettacolari (4 punti per il talento da Valle di Maddaloni che risulta decisivo per gli equilibri della squadra atellana). Finisce 113 – 74 per Succivo che centra il record di punti realizzati in una partita ufficiale di campionato

La società esprime la sua soddisfazione per la vittoria che suggella un anno fantastico con le dichiarazioni del dirigente Raffaele Pomponio:”Sapevamo che la squadra teneva a farci felici con una grande prestazione ma nemmeno noi potevamo immaginare una prova di forza così eclatante. Non possiamo che complimentarci con coach Cupito e con i nostri ragazzi per la professionalità e lo spirito di sacrificio che stanno dimostrando. La capacità di resistere a infortuni e assenze è di grande valore per noi perché è da esempio anche alle nostre giovanili. Una menzione di elogio meritano tutti i nostri atleti che sono pienamente integrati nel nostro ambiente. La società vuole fare sempre meglio per rendere quest’anno meraviglioso a coach, atleti, appassionati e addetti ai lavori, senza dimenticare i nostri sponsor grazie ai quali possiamo scendere in campo in una serie così prestigiosa. Stiamo facendo il possibile per un grande 2019 che con un gruppo meraviglioso come questo può diventare eccezionale”

Fiore 59 Bocciero R 14 Sannino 11
Speranza 5 Spalice 9 Cirotto (k) 4 Sasso 4
Bocciero L 7 coach Cupito