Trionfo Succivo battuto Salerno di misura

Prova di carattere per gli uomini di Cupito che sopperiscono ad assenze e a infortuni sfoderando una prestazione di altissima intensità. Salerno spaventa gli atellani nella ripresa, sfiorando l’aggancio a pochi minuti dalla fine, ma deve arrendersi davanti alla maturità dei padroni di casa nel gestire i possessi decisivi

Primo quarto da incorniciare per la Livio Tattoo Basket Succivo che concede due soli canestri dal campo ai talentuosi ospiti e in attacco portano a termine i giochi in modo pregevole: 14-7 recita il tabellone per i padroni di casa. Da menzionare l’impatto sul match del giovanissimo Bocciero Rosario che difende in modo sublime (per lui, oltre a una prova difensiva da applausi, due tiri realizzati su due tentativi da due e ben 10 rimbalzi catturati). In attacco è Sasso a realizzare i canestri del primo strappo per Succivo (8 punti per il talento da Valle di Maddaloni rientrato benissimo dopo un piccolo stop). Nel secondo parziale l’asse Speranza – Sannino continua a far male alla difesa salernitana: il playmaker di Succivo confeziona assist per i compagni di squadra mettendosi in proprio quando serve (Speranza chiuderà la sua splendida serata con 18 punti senza risparmiarsi in difesa) mentre il lungo atipico riesce ad assicurare agli atellani sostanza sotto i tabelloni e soluzioni offensive importanti (doppia doppia da 15 punti e 12 rimbalzi per Sannino). Le rotazioni di coach Cupito consentono a Succivo di mantenere alta l’intensità: gli ingressi del veterano Miele e del giovane Spalice sono efficaci per aumentare il divario. Salerno ha il merito di non lasciare scappare via Succivo e si tiene sul -11 al riposo lungo: il primo tempo termina 33-22. Nella ripresa gli ospiti giovano di percentuali più alte dal campo ma gli atellani sono bravi a resistere: quando il pallone comincia a farsi pesante ci pensa Fiore (arrivato ‘last minute’ e non al meglio registra comunque una grande prova con 12 punti e tre bombe mandate a bersaglio) a mantenere il vantaggio consistente per Succivo. Nell’ultimo quarto le due squadre in campo ingaggiano una lotta furibonda su ogni possesso: emblematico sotto questo aspetto lo sfondamento subito dal giovane Bocciero L. che chiamato in causa in un momento delicato ripaga coach e compagni con un prezioso contributo. La difesa succivese con al centro capitan Cirotto (consueta prova solida per lui con 4 punti e 8 rimbalzi) limita le incursioni degli ospiti nel pitturato, mentre in attacco è il capitano a togliersi lo sfizio di realizzare uno dei suoi ‘gol’ su un assist spettacolare di Speranza che insieme a Fiore scrive la parola fine sulla gara mettendo a segno i canestri della sicurezza per Succivo.

Finisce 61 – 55 per la Livio Tattoo Basket Succivo

Coach Cupito:”Non si può chiedere di più a questi ragazzi rispetto a quello che hanno fatto vedere stasera. Sapevamo che per mettere la gara nei binari giusti avremmo dovuto tenere ritmi alti offensivamente e concedere poco in difesa: nessun dettaglio è stato tralasciato da questo punto di vista e non posso che elogiare la qualità vista in sui due lati del campo. Adesso devo chiedere un ulteriore sforzo ai miei ragazzi per preparare al meglio le due ultime sfide del 2018 che ci possono regalare altre  soddisfazioni”

La società fa i complimenti a coach e squadra con le dichiarazioni del dirigente Raffaele Pomponio:”La partita di stasera ci ha entusiasmati per come abbiamo ottenuto la vittoria. I ragazzi hanno reagito con una tenuta mentale invidiabile ad assenze pesanti e hanno applicato il piano gara di coach Cupito alla perfezione. Vedere una squadra così unita in grado di esprimere un gioco a tratti spettacolare ma anche capace di resistere nelle normali difficoltà di una gara è motivo d’orgoglio per la nostra società e rispecchia pienamente il tipo di pallacanestro che vogliamo coltivare dal settore giovanile in avanti. Adesso contiamo di continuare a resistere in questa fase resa complicata da acciacchi e infortuni.  Ringraziamo il caloroso pubblico succivese presente al palazzetto.