Il Marcianise non molla nulla e si avvicina alla semifinale di Coppa Italia, Valerio: “Peccato non averla chiusa prima al ritorno sarà dura. Izzo? E’ un nostro valore aggiunto”

Mister Valerio

Primo round al Marcianise che ieri ha piegato 3-1 il Vitulazio nella gara d’andata della Coppa Italia di Promozione. A fine gara il tecnico Angioletto Valerio commenta un risultato che non dà certezza della qualificazione ma inizia a far intravedere il passaggio del turno. “Abbiamo fatto un primo tempo di grande qualità specialmente nei primi minuti. Nella ripresa loro sono partiti meglio trovando il gol del pari ma poi ci siamo ripresi molto bene. Peccato per quegli errori negli ultimi venti minuti perché avremmo potuto già archiviare la qualificazione. E invece resta tutto aperto perché al ritorno sarà una battaglia. Loro si sono rinforzati e probabilmente continueranno a farlo. Dovremo essere perfetti”. Un Marcianise che avrebbe potuto segnare più gol nel finale. E’ questo il grande rammarico del mister: “Non possiamo permetterci di sbagliare così tanto in gare che si giocano sui 180’. Errori sotto porta ci possono stare ma dovremmo cercare di essere più cinici e concreti”. Cinque assenze e il mercato aperto non hanno però distratto una squadra che punta al massimo sia in campionato che Coppa Italia: “Abbiamo qualche calciatore in uscita ma solo per propria volontà perché la società non vuole mandare via nessuno. E’ un periodo particolare questo del calciomercato e oggi ho dovuto adattare un difensore centrale come esterno di centrocampo. Stringiamo i denti e siamo andati avanti facendo il meglio possibile”. Decisiva la doppietta di Benito Izzo e Valerio ammette: “Fa piacere per lui perché un attaccante quando segna si sente appagato. Ma Benny è un grande sia in campo che fuori. Se non segna fa segnare ed è un elemento preziosissimo per noi. Abbiamo visto la sua gioia negli occhi al momento dell’esultanza e speriamo che possa continuare così”.