E’ un Volley Marcianise travolgente! Normanna spazzata via e terzo posto in classifica, Calabrese: “Vinciamo divertendoci, avanti così”

Successo nel derby per il Volley Marcianise

E’ davvero inarrestabile il Volley Marcianise che regola 3-1 la Normanna Aversa al termine di un derby sempre dominato. 25-14; 23-25; 25-15 3 25-13 i set della sfida giocata in un ‘Palanovelli’ molto caldo. Ad applaudire Flaminio e compagni anche il Sindaco Antonello Velardi che ha voluto complimentarsi personalmente con la squadra nel post partita. Cancellata così la sconfitta di due anni fa in gara due della finale playoff che costò la promozione in B al club del duo Sgueglia-Siciliano. L’unico set più equilibrato è stato il secondo quando i padroni di casa hanno regalato qualche punto di troppo e Aversa è rimasta in partita. “E’ vero – ammette coach Calabrese – abbiamo commesso qualche errore di troppo, un calo di attenzione contro una squadra che se gli dai fiducia si accende e può crearti difficoltà. Un errore che non ci possiamo permettere contro nessuno e dobbiamo mantenere sempre un grado di concentrazione elevatissimo. Stiamo lavorando proprio su questo durante la settimana, però lo sport è fatto anche di momenti e bisogna rispettare l’avversario”. Ma il pomeriggio marcianisano ha incoronato una squadra che sembra giochi insieme da anni: “Possiamo essere soddisfatti – continua il tecnico – perché miglioriamo ogni settimana. Felice per i ragazzi che hanno dato tutto. Chiunque chiamato in causa ha fatto bene e questo mi riempie di gioia”. Sesta vittoria consecutiva che vale il terzo posto in classifica. Ma in casa biancoblù c’è un obiettivo ben preciso come conferma Calabrese: “Ce lo stiamo ripetendo in continuazione: l’idea deve essere quella di giocare per divertirsi e stare insieme. Fare il maggior numero di punti possibile indipendentemente dall’avversario. L’obiettivo è quello di lottare per raggiungere il maggior vittorie, per adesso ci stiamo riuscendo e la classifica non la guardiamo neppure perché mai come in questo momento è davvero secondaria”.