L’Aversa Normanna accende il derby, il Mondragone riacciuffa il pari al fotofinish

Mondragone e Aversa Normanna in campo

Mondragone e Aversa Normanna non vanno oltre l’1-1 al Conte. Domiziani in campo col 4-3-3 con capitan Colella a guidare la regia e il tridente Esposito, De Biase, Schettino in avanti. Quest’ultimo al 10′ verrà poi sostituito dal decisivo Lucignano. Il primo tempo non regala grandi emozioni e si chiude sul punteggio di 0-0 con nessuna delle due formazioni che riesce ad essere incisiva. La ripresa si fa preferire e già al 48′ regala il primo squillo. L’Aversa infatti si porta in vantaggio grazie ad un’incornata di Orefice che sfrutta al meglio un cross dalla fascia bucando la difesa dei padroni di casa. Il Mondragone non ci sta e prova a venir fuori. Al 49′ entra Coppola al posto di Improta per dare freschezza e dinamicità al centrocampo, mentre in avanti dentro Pagliuca per De Biase e Di Stasio al posto del terzino Ripici in difesa. Gli sforzi dei padroni di casa vengono ripagati all’80’ quando Pagliuca controlla e scarica in mezzo, sulla sfera si avventa Lucignano che mette il pallone sul secondo palo per il gol che vale l’1-1! Un punto a testa che muove la classifica in attesa che per il Mondragone la giustizia sportiva faccia il proprio corso sull’esito del ricorso per la partita contro il Real Forio. L’Aversa invece si conferma squadra solida e fucina di giovani interessanti che in Eccellenza potranno dire la loro.