Assonuoto-Calloni binomio vincente. Caserta torna grande nel nuoto, grazie ragazzi!

Johannes Calloni

Johannes Calloni. Segnatevi questo nome perché Caserta ha una nuova stella. Due medaglie di bronzo in ventiquattro ore agli Europei Juniores di Helsinki in Finlandia per l’atleta dell’Assonuoto Caserta. Una crescita costante per il nuotatore classe 2000 che si allena in America all’Università di Stanford, California insieme a Katie Ledecky, pluricampionessa olimpica e mondiale. Caserta torna grande nel nuoto e lo fa grazie all’impegno, il lavoro, gli investimenti e i sacrifici del club di Corso Giannone che giornalmente dedica tutte le attenzioni ai propri atleti. Mesi fa il presidente Rossi ha deciso di scommettere sul suo talento. Il ragazzo aveva bisogno di una guida, di qualcuno che credesse in lui. Detto fatto. Settimana dopo settimana ha abbassato i tempi, ha conquistato la possibilità di misurarsi con grandi campioni molto più grandi con lui e questa doppia medaglia, questo doppio gradino del podio rendono onore a tutto ciò che ha fatto Johannes e l’intero staff che lo segue. La passione, la dedizione e l’amore per lo sport alla fine hanno pagato. Caserta è tornata in uno sport che l’aveva vista protagonista la bellezza di 18 anni fa con Luisa Striani. Poi più nulla, buio più profondo. Ci ha pensato così l’Assonuoto a riaccendere la luce e la speranza perché Caserta è problematica ma lo sport è il mezzo per farla ripartire. Per Calloni è solo l’inizio perchè ora sarà chiamato a migliorarsi, ma il primo passo è stato fatto e tutta Caserta è orgogliosa di lui.