Il talento di Rebeka Fucka per la Volato 2.0

Rebeka Fucka

Con la Delta Informatica Trentino ha assaporato la magia della Serie A ma adesso vuole dimostrare di valere la categoria. Ha appena 19 anni ma a Caserta troverà quell’ambiente adatto, e un allenatore che insegna pallavolo, che possono permetterle di farle fare il salto di qualità. In famiglia ci sono tanti campioni ma adesso è arrivato il suo momento. E’ figlia d’arte ma ha voglia di ‘sfondare’ e di essere protagonista della sua vita. Lei è Rebeka Fucka, ed è la giovanissima centrale di 187 centimetri (mica male) che va a completare il reparto della Volalto 2.0 Caserta targata Golden Tulip. Si giocherà il posto con Vittoria Repice e Laura Frigo. Facciamo una scommessa: qualcuno sulla carta ha giocatrici più forti? E’ chiaro che sarà il campo a dare le ‘sentenze’ su chi sarà la squadra più forte ma la società rosanero del presidente Nicola Turco non si sta risparmiando su nulla e sta imbastendo un roster da paura. Rebeka Fucka è figlia di quel Gregor Fucka che ha scritto pagine indelebili della storia della pallacanestro europea, conquistando, tra i numerosi trofei presenti nella propria bacheca, la medaglia d’oro e il titolo di mvp ai Campionati Europei del 1999 con la Nazionale Italiana. Rebeka Fucka nell’ultima stagione ha vestito la maglia della Delta Informatica Trentino. Prima era stata alla Bruel Bassano in serie B1, mostrando importanti qualità tecniche e fisiche. Papà Gregor a Milano dal 1994 al 1997 ha fatto in tempo a vincere uno scudetto e una coppa Italia, ma se la forte ala dominava i parquet del basket, la figlia è una giovane promessa della pallavolo e da quest’anno è una delle giocatrici su cui ha puntato la società della città della Reggia per la promozione in A1. Rebeka adesso deve scrivere la sua storia, e può farlo in un solo modo: vincendo! Ovviamente con la maglia della Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta…