Casertana, il ds Martone non ha dubbi: “Fontana sposa in pieno la nostra idea. Preferito ad altri sette allenatori. La contestazione è alle spalle. Su Capuano e sul mercato…

Nello Martone (Foto Giuseppe Scialla)

CASERTA – Qualche sassolino dalle scarpe se lo doveva togliere. A distanza di tempo dalla contestazione degli scorsi mesi, il direttore sportivo Aniello Martone parla ai tifosi ed ai giornalisti e sceglie la conferenza stampa di presentazione del nuovo allenatore Gaetano Fontana per chiarire alcuni concetti: “Ringrazio in primis lo staff, dal presidente al magazziniere che mi hanno dato una grossa mano nei momenti di sconforto, quando sono stato ultracontestato. Non ho sentito una sola parola sul mio conto dallo staff, sono sempre stati dalla mia parte e ringrazierò tutti. Sono qui per mi sento legato a Caserta ed al presidente Giuseppe D’Agostino.

LA SCELTA DELL’ALLENATORE. La scelta dell’allenatore è stata decisa dall’uomo di fiducia del presidente: “Con l’allenatore Gaetano Fontana abbiamo trovato intesa sin dal primo minuto. Ci siamo visti a San Benedetto del Tronto ed ho visto in lui la persona giusta per guidare la Casertana. Ho parlato con il presidente che subito mi ha condiviso il mio pensiero. Fontana è una gran bella persona ed un ottimo allenatore, per questo motivo è stato preferito ad altri sette allenatori. Su Eziolino Capuano dico la verità: hanno fatto di tutto per portarlo a parlare con me, ed infatti c’è stato un incontro. Da parte di tutti ho trovato porte aperte, poiché ora la Casertana è ambita da tutti e non ho problemi a dire che siamo tra le prime cinque società maggiormente strutturate. Nessun rifiuto è avvenuto sia a livello di allenatori che di calciatori, perché della nostra società se ne parla un gran bene in tutt’Italia”.

IL MERCATO. Infine il ds parla della campagna di rafforzamento: “Sul mercato ci stiamo muovendo, ma per un motivo o per un altro non abbiamo ancora chiuso. Stiamo seguendo diversi profili e prossimamente mettiamo in conto di chiudere. Al momento abbiamo sette calciatori sotto contratto, ma è ovvio che per il ritiro gran parte della rosa sarà allestita. Il nostro augurio è quello di vedere al campo 5mila persone, così come nelle partite più importanti. Abbiamo fatto un’indagine ed abbiamo infatti notato col presidente che, quando siamo 5mila, vinciamo od almeno facciamo grandi prestazioni. Per cui chiedo a tutti di starci vicino e sostenere la nostra Casertana”.