L’Oasi corsara a Santa Maria, Volturno battuto e promozione in tasca

Il Volturno durante un time out (foto: Sportcasertano/Marco Falco)

Troppa Oasi per il Volturno. Questa è la fotografia della gara di Santa Maria Capua Vetere che ha visto stravincere i salernitani, che di fatto questo pomeriggio hanno messo le mani sulla promozione in Serie B di pallanuoto. Nell’incontro valido per il ventesimo turno del girone 6 di Serie C, la compagine di coach Malinconico piega un evenescente e distratto Volturno per 3-8 con una gara fisica e concentrata, ma anche tattica. Per i sammaritani, con qualche assenza e qualche atleta acciaccato, tanti errori di lettura, ma anche scelte discutibili in attacco e sull’uomo in più, spesso e volentieri con palloni nemmeno giocati.

 

L’esultanza di Santoro per il gol del 6-1 Oasi (foto: Sportcasertano/Marco Falco)

Nel primo quarto l’Oasi Salerno si porta sul 3-0: Gallo da fuori e doppietta di Albano. Il Volturno è stordito e pare non riprendersi, con Petrucci che si sbraccia invano. Nel secondo tempo Albano sfrutta la superiorità e batte ancora Perfetto per il 4-0 ospite, prima della rete di Fraioli, in power play, a meno di un minuto dal cambio vasca. Nel terzo periodo i salernitani spingono ancor di più l’acceleratore. Santoro tramortisce i gialloverdi schiacciando in rete in superiorità per il 5-1 e poco dopo il Volturno si divora una buona opportunità, data l’espulsione temporanea di due avversari. Borza, invece, ne approfitta con l’uomo in più e sigla il 7-1 Oasi. Fiorillo tenta uno scatto di orgoglio. Alzo e tiro e rete del 2-7. Casaburi, però, a 15” dalla fine del tempo batte Perfetto per il 2-8. Negli ultimi 7 minuti da segnalare un rigore parato dal portiere sammaritano ad Autuori, errori marchiani dei padroni di casa in superiorità e la rete di Magliulo sempre in situazione di vantaggio numerico, anche se forse la palla non era entrata del tutto in porta, per il 3-8 finale.

Fraioli del Volturno, autore di una rete (foto: Sportcasertano/Marco Falco)

L’Oasi, con tanto pubblico al seguito festeggia, il Volturno esce praticamente ridimensionato dalle due sfide con Nuoto 2000 e coi salernitani e adesso è terzo in classifica. Il presidente Tatavitto ha così commentato il match: “Oggi purtroppo ho visto una squadra irriconoscibile, che è scomparsa dall’acqua, ma c’è da dire che i nostri avversari sono parsi di un altro livello e a questo punto meritano la B. Hanno giocato un’ottima gara e noi, invece, siamo andati in confusione. In più pareva che fossimo fisicamente e mentalmente scoppiati, forse in virtù della sfida di giovedì scorso con il Nuoto 2000, dove probabilmente abbiamo perso il campionato. Resta un’annata molto positiva per noi e un Volturno che qualche soddisfazione ce l’ha fatta togliere”.

 

Albano, tripletta per lui (foto: Sportcasertano/Marco Falco)

VOLTURNO-OASI SALERNO   3-8  (0-3, 1-1, 1-4, 1-0)

VOLTURNO: Perfetto, Ferrara, Pasquariello D., Calì, Fraioli 1, Fiorillo 1, Magliulo 1, Pasquariello T., Busiello, Occhiello, Orlandino, Musacchio, Guerriero. All. Petrucci

OASI SALERNO: Milione, Iannicelli, Piccolo, Casaburi 1, Liguori, Santoro 2, Gallo 1, Rotolo, Borza 1, Albano 3, Autuori, Iorio, Momentè. All. Malinconico

ARBITRO: Barra

Superiorità: Volturno 2/10; Oasi 4/7 + 0/1 rig.

Note: Espulsioni definitive per Fraioli (V) 4T 5’36”, Albano (O) 4T 5’18”, Santoro (O) 4T 3’21”. Sprint 2-2. Spettatori 100 circa.

L’Oasi Salerno festeggia a fine gara (foto: Sportcasertano/Marco Falco)