Festa Nazionale dello Sport Scolastico, scendono in campo i giovani sessani

I ragazzi dell'IC Caio Lucilio sono alla ricerca della vittoria nazionale

E’ partita ieri e durerà fino al 31 maggio la “Festa Nazionale dello Sport Scolastico” a Cesenatico e a Cesena, solo per il rugby, evento di caratura nazionale che coinvolgerà oltre 900 alunni delle scuole medie di tutt’Italia. Le due cittadine romagnole saranno invase da tanti ragazzi, ed ovviamente accompagnatori, che si sfideranno in tante sfide sportive, non proprio i soliti sport, ma delle variazioni e attività motorie che si svolgono quotidianamente in tutti gli istituti. Discipline come il badminton, il tennis tavolo, ultimate frisbee, il basket 3 contro 3, l’orienteering e trail-o ed ovviamente il rugby. A rappresentare la città di Sessa Aurunca, dopo aver vinto anzi dominato la fase regionale di Salerno nella disciplina dell’ultimate frisbee, i ragazzi dell’Istituto Comprensivo della Caio Lucilio che hanno sfilato ieri nella città romagnola saranno impegnati in questi giorni nella competizione ufficiale, alla ricerca della vittoria. La squadra rappresentata dai giovanissimi Cristian Prestigiacomo, Elio Tommasino, Manuel Marandola, Alessandro Di Bernardo, Aurelio Masi, Carmela Toto, Ludovica Fiorenza, Vittoria D’Angelo, Rossella Di Tano, Rossella D’Anzilio accompagnati dal professor Paolo Compagnone e dal Professore Maurizio D’Anzilio, preparatore dei portieri della Sessana, è pronta ad affrontare questa nuova avventura, sperando di tornare a casa con la vittoria sportiva. Ma raggiungere questi risultati, stare insieme, fare gruppo e conoscere tanti coetanei da tutt’Italia è sicuramente la vittoria più bella.