Vittoria da record per il Basket Succivo che disintegra la Virtus Benevento

Vittoria casalinga perentoria per gli uomini di coach Cupito che centrano contro la Virtus Benevento il record stagionale e storico di punti realizzati in una singola gara di campionato. Gli ospiti, fortemente rimaneggiati, provano a restare in partita, ma devono arrendersi di fronte alla maggiore profondità e alle forti motivazioni dei padroni di casa in piena corsa per conquistare una posizione importante nel girone Playoff.

La Virtus prova a condizionare fin dall’inizio l’attacco succivese con l’alternanza delle difese a zona, ma i padroni di casa reagiscono con spaziature giuste e  percentuali al tiro spaventose da fuori (la squadra di coach Cupito chiuderà il match con quasi il 50% da 3). I mattatori del primo parziale, chiuso 21 a 10 per Succivo, sono Raucci S. (6 pt e tante giocate di qualità per i compagni di squadra) e Acanfora (9 pt e 2 bombe messe a segno, oltre al solito lavoro instancabile sotto le plance per ‘The Dreamer’) mentre Sasso e Cirotto prendono una giornata di riposo offensivo per stringere le maglie difensivamente. Nel secondo parziale comincia lo show di capitan Laezza e di Pascarella che, in serata di grazia, colpiscono a più riprese la difesa ospite: per il capitano doppia doppia da 18 punti e 10 rimbalzi (season high in entrambe le voci statistiche) mentre Pascarella gli fa compagnia come bomber di giornata (18 pt e due bombe mandate a bersaglio) che non si risparmia nella propria metà campo. A complicare ancora di più la vita degli ospiti ci pensano le prestazioni di Farina (4 pt, tanti assist e palle recuperate per ‘il profeta’), Bocciero (3 pt con bomba messa a referto per il talentuoso under) e Cicatelli (9 punti per il ‘millenial’ con tripla realzzata) che si alternano in regia consentendo alla squadra di girare perfettamente cui va aggiunta la bravura balistica di Raucci A. (8 punti e 2 bombe a bersaglio per ‘Lamarantimo’) che non concede nessun adattamento difensivo agli ospiti. La prima metà di gara si chiude sul 45-23 per i padroni di casa, bravi anche a concedere pochissimo in difesa (la maggior parte dei punti ospiti arriva da viaggi in lunetta). L’approccio determinato nel terzo quarto da parte di Succivo fa terminare il match anzitempo: si distinguono Campolattano, autore di una prestazione volitiva ed efficace sui due lati del campo (15 pt, 6 rimbalzi e 5 palle recuperate per ‘Camposbrook’) e Pezzella (4 pt per l’under, beniamino di casa). L’ultimo quarto serve solo a fissare il punteggio finale sul 94-36.

Coach Cupito dichiara:”La prestazione incoraggiante della squadra dimostra che il lavoro svolto in palestra in questa fase  decisiva per la stagione è sui binari giusti. La nostra capacità di resistere contro inconvenienti che possono capitare in un campionato lungo e tortuoso come la promozione di quest’anno va sottolineata specialmente in momenti positivi come quello attuale, ma non dobbiamo abbassare la guardia: far salire ulteriormente il nostro livello di gioco deve essere l’obiettivo in vista delle prossime sfide”