Trasferta amara per la Sessana a Barano, addio Eccellenza

Finisce nel peggiore dei modi il campionato della Sessana, i gialloblù perdono al “Don Luigi Di Iorio” di Barano, col punteggio di 2-0, e retrocedono in Promozione.

Le formazioni. Difesa a tre per mister Mennillo che schiera D’Orsi-Zamparelli-Esposito davanti a De Marino, a destra Criscuolo e a sinistra Nardi con Falcone e Caiazzo in mezzo, il trio d’attacco è composta da Manna e Pisani esterni con Coppola unica punta. Stesso 3-4-3 per i padroni di casa con il match-winner di campionato Dje con Cirelli ed Arcamone a supporto.

Primo tempo. All’8’ minuto il Barano passa alla prima azione utile, è Di Costanzo a svettare in mezzo all’area sul cross di Cirelli, i bianconeri mettono la testa avanti. La Sessana accusa un po’ il colpo e prova a rimettere le cose in parità con il tiro dalla distanza di Criscuolo, alto sopra la traversa al 20’. Il caldo afoso di questa giornata blocca le due squadre, la Sessana si mette con il 4-3-3 e prova ad offendere non riuscendo a trovare prima con Manna e poi con Falcone lo spunto giusto. La risposta del Barano è tutta nel tiro di Accurso, il mancino del numero undici termina sopra la traversa, si va a riposo sull’1-0 per i padroni di casa.

Secondo tempo. Il Barano riparte in attacco e dagli sviluppi di un corner dalla sinistra Errichiello dal limite dell’area prova a beffare De Marino, la palla sbatte sulla traversa e rientra in campo con i gialloblù che senza fronzoli spazzano via. La Sessana si apre al contropiede di casa, Dje elude l’offside e prova a saltare De Marino, il numero uno lo spinge lateralmente e il tiro del numero nove viene deviato in angolo da D’Orsi. Il Barano al 76’ raddoppia: i gialloblù sono scoperti e Arcamone infila il neo-entrato Abbate per la rete del 2-0 che mette ampiamente in discesa la gara per i padroni di casa. I gialloblù rimangono ancora in dieci per il rosso diretto a Jelicanin, da capire assolutamente il motivo per l’espulsione del numero diciotto. La gara dal 2-0 e dal rosso diretto scorre via veloce, i gialloblù ci provano timidamente, ma non riescono ad impensierire mai Martucci. Soliti cambi nel Barano che servono solo ad aumentare il recupero, dopo cinque minuti il direttore di gara fischia per tre volte. Vince e mantiene la categoria il Barano, con questa sconfitta retrocede dopo quattro anni in Eccellenza la Sessana, un vero peccato per la società e la città di Sessa Aurunca. Bisognerà ripartire con una nuova famelica voglia di calcio.

BARANO: Martucci, Errichiello, Di Costanzo, Savino (85’ Capone), Chiariello, Monti, Cirelli (83’ Cuomo), Scritturale, Dje (88’ Oratore), Arcamone, Accurso. All. Di Meglio. A disp. Di Chiara, Migliaccio, Somma, Manieri.

SESSANA: De Marino (73’ Abbate), Criscuolo (55’ Iovine), Nardi (73’ Pergamo), Esposito, Zamparelli, D’Orsi, Pisani (60’ Jelicanin), Caiazzo, Coppola, Manna, Falcone. All. Mennillo. A disp. Lubrano, Grimaldi, Di Bernardo.

ARBITRO: Agostino De Santis di Campobasso

ASSISTENTI: Domenico Romano – Michele De Capua di Nola

MARCATORI: 3’ Di Costanzo (BAR); 76’ Arcamone (BAR)

AMMONITI: Arcamone, Savino (BAR); Caiazzo, Coppola, Falcone, Pergamo, Zamparelli (SES)

CORNER: 7-1 per il Barano

ESPULSO: Jelicanin (SES)

RECUPERO: 0’ PT; 5’ ST

Ufficio Stampa US Sessana 1915