Grande rimonta dell’Areco Marcianise che ribalta la Virtus Roma, Sgueglia e Siciliano entusiasti: “Grande prova dei ragazzi, ma coach Calabrese è stato decisivo”

Coach Calabrese

Altra prova d’orgoglio dell’Areco Volley Marcianise che sabato ha battuto in trasferta 3-2 la Virtus Roma. Successo non semplice contro un avversario che poteva contare su buone individualità e capace di andare sul 2-0. Ma a quel punto è venuto fuori il carattere dei ragazzi di Calabrese. Il coach con un paio di accorgimenti tattici ha fatto la differenza esaltando le doti di Ausiello e del solito Di Florio. Tutti però sono riusciti a dare il proprio contributo motivati fino all’ultimo secondo dal tecnico. Felicissimi anche i dirigenti con il duo Sgueglia-Siciliano che ha applaudito la squadra: “Non eravamo partiti bene – dice il presidente – ma ci siamo ripresi perché abbiamo ancora voglia di lottare su ogni campo e contro ogni avversario. I ragazzi non si sono tirati indietro e facciamo i complimenti all’allenatore Sergio Calabrese perché ha avuto l’intuizione giusta di cambiare assetto e non concedere più nulla ai romani. E’ un gruppo che ha dimostrato nel corso di questo campionato di non essere inferiore ad altri. Ci è mancato quel pizzico di fortuna che ci avrebbe consentito di giocarci un posto al tavolo dei grandi. Ora con la stessa intensità nelle restanti partite per chiudere in bellezza”.