Il Volley Cellole in grande ascesa, Cervone: “Il podio sarebbe un giusto premio per queste ragazze e l’anno prossimo…”

Le ragazze del Volley Cellole

Tre vittorie di fila di cui due contro Capua e Alife per il Volley Cellole che di fatto sta diventando arbitro della corsa alla promozione in Prima Divisione. Il responsabile dell’area tecnica Salvatore Cervone illustra il progetto del club del presidente Giuseppe Peluso: “Un progetto che nasce la scorsa stagione. A Cellole erano anni che mancava una prima squadra di volley femminile a differenza della maschile che già da diverse stagioni milita nei campionati regionali. Decidemmo perciò di allestire un roster sostanzialmente giovane che potesse aprire un ciclo. Quest’anno sono diventato coordinatore dell’area tecnica e allenatore delle giovanili mentre abbiamo affidato a Giovanni Torraca il compito di guidare la squadra nel campionato di Seconda Divisione. L’obiettivo è quello di far continuare a crescere il gruppo che è composto in prevalenza di under sedici e diciotto. La nostra idea era quello di puntare ad un campionato regionale in cinque anni e già in questo torneo stiamo gettando le basi per provare ad essere protagonisti nel 2018/2019”.

Le recenti prestazioni hanno portato la squadra ad un passo dal podio: “I meriti – continua Cervone – sono figli di una buona progettualità tecnica ma in particolar modo di mister Torraca che sta portando avanti un discorso intrapreso da me dodici mesi fa e delle ragazze che credono in noi e si allenano con grande tenacia, sacrificio e dedizione. Il terzo posto? Noi continuiamo a lavorare con i piedi a terra senza perdere la bussola. L’intento è quello di far crescere le under che man mano si aggregano alla prima squadra e se riuscissimo a concludere al terzo posto sarebbe un bel riconoscimento per tutto quello che stiamo facendo ma senza assilli né pressione. Anche perché siamo in grande crescita e siamo riusciti a fermare compagini che puntano alla promozione dimostrando grande carattere e voglia di vincere”.