Prima e Seconda Divisione femminile: al Volley Phoenix il big match con Marcianise ma è ancora tutto da decidere. San Potito-Capua che duello!

Sono ripresi lo scorso fine settimana i campionati di Prima e Seconda Divisione femminile. C’era attesa per il big match di Casapesenna tra il Volley Phoenix e l’Ecologia Voraldi. A spuntarla sono state le ragazze di San Marcellino per 3-2. Gara equilibrata nel primo set (23-25) poi riscatto delle padrone di casa che travolgono le avversarie 25-12. Poi 18-25, 25-20 e si arriva al tie-break che se lo aggiudica la capolista per 15-12. In classifica Phoenix ha ora due lunghezze di vantaggio su Marcianise mentre il Gs Aversa ha una gara in meno ed è ferma a quota 35. Quarto posto per la Polisportiva Matese che ha violato il campo di Casapulla per 3-0. A pari punti (30) la Pallavolo Capua vincitrice domenica mattina ad Aversa (1-3) contro i Normanni Pallavolo. Sparanise non ha grosse difficoltà contro Calvi Risorta mentre il Volley ‘O ha ceduto un po’ a sorpresa ad Orta di Atella contro l’Atellana. La diciottesima giornata si giocherà tutta domenica con l’Ecologia Voraldi che proverà subito a riprendersi contro la Polisportiva Matese (match comunque non semplicissimo) mentre sia il Gs Aversa che Volley Phoenix hanno trasferte insidiose rispettivamente contro Volley O’ e Capua. In Seconda Divisione squadre in campo dal 5 all’8 aprile. Due i recuperi della 13^ e 15^ giornata: Cellole ha battuto 3-1 Capua che resta a -1 dalla vetta mentre il Dream Volley ha superato 3-0 il Laocoonte Vairano. Poi sabato ancora vittorioso il Cellole sul campo del Falciano. La capolista San Potito ha letteralmente travolto l’A-life Passion & Sport (0-3) che ha una gara in meno ma un solo punto in più proprio di Cellole che ora può davvero giocarsi il terzo posto. Riscatto Capua contro Vairano mentre l’altra formazione calena, il Granvolley ha mantenuto il pronostico contro il Pink Volley (3-0). Infine la Polisportiva Matese avvicina il sesto posto dopo aver battuto 3-2 il Dream Volley. La lotta promozione potrebbe decidersi domenica a San Potito nello scontro diretto tra prima contro seconda con le matesine che hanno già osservato il turno di riposo e potenzialmente con la possibilità di aumentare il vantaggio a maggio nella penultima di ritorno.