La Romeo Normanna si sbarazza di Galatina e aggancia il secondo posto in classifica

La conquista dei tre punti contro l’Olimpia Sbv Galatina e la contemporanea sconfitta della Gis Ottaviano in casa della Florigel Andria, consentono alla Romeo Normanna Aversa di agguantare il secondo posto, l’ultimo utile per la conquista dei play off. Ora i gialloblu hanno 44 punti in classifica, proprio come la Gis Ottaviano. Il match con i salentini ha visto gli aversani soffrire nel primo set, in cui gli ospiti hanno dato tutto. La Romeo Normanna recupera otto punti e vince al fotofinish. Nel secondo e terzo parziale non c’è stata storia. Dall’inizio alla fine dei set, i padroni di casa hanno comandato gioco e punteggio, lasciando al Galatina solo ventiquattro punti. A fine partita gioia e soddisfazione per l’aggancio alla seconda piazza, ma bisogna stare con i piedi per terra. Ci sono quattro gare al termine della stagione regolare, tra cui lo scontro diretto con Ottaviano. Ora c’è da pensare al prossimo match, la difficile trasferta in casa della Snav Folgore Massa.

PRIMO SET – Subito un parziale di 4-0 per la Romeo Normanna che costringe il coach dei salentini a chiamare il primo time-out. Al rientro gli ospiti prima pareggiano, poi vanno avanti di due (4-6). Questa volta è la panchina gialloblu a cercare di riportare ordine. I punti di svantaggio passano a 3 quando il muro di Testagrossa si infrange sulla rete (7-10). La Romeo Normanna va in bambola e Galatina prende il largo (7-13).   Il secondo time-out dei gialloblu è chiamato sul 9-16. In regia entra Gaetano al posto di Illuzzi e D’Auge prende il posto di Nero nel ruolo di libero. Le cose non cambiano molto e gli ospiti ottengono il massimo vantaggio di +8 (14-22). Inizia la rimonta. Grazie alle potenti battute di Bobo Corti i gialloblu accorciano le distanze, per poi portarsi a -3 con un efficace primo tempo di Luca Testagrossa. Adesso è Manuele Mandolini a mettere in difficoltà la ricezione dei pugliesi. Il servizio vincente dello schiacciatore permette ai gialloblu di pareggiare (23-23). Si va ai vantaggi. La Romeo Normanna agguanta dai capelli un set in cui si è complicata la vita, vincendo il parziale per 26-24.

SECONDO SET – Ancora in campo D’auge, mentre in regia rientra Illuzzi. Inizio equilibrato, con la Romeo Normanna Aversa che ottiene il break sul 5-3. Mandolini e Corti riescono a fare tutto bene. Servizi, schiacciate e muri vincenti permettono ai gialloblu di portarsi sul 10-5. Il tecnico salentino prova a modificare qualcosa nel suo sestetto, ma la musica non cambia. Questa volta è Lorenzo Bonetti a mettere a terra un diagonale che non lascia scampo agli ospiti, mentre Gavino Vetrano si esalta a muro per il 17-8. È la volta del cambio anche in banda, con Lorenzo Bonetti che lascia il posto a Conte. Rientra anche Gaetano in regia. Ormai la Romeo Normanna gioca in scioltezza, Galatina non oppone resistenza. Si arrende scaraventando in rete il servizio del 25-12 che chiude il secondo set.

TERZO SET – In un niente la Romeo Normanna di porta sul 4-1. Vetrano non trova alcuna opposizione per vie centrali, così come Manuele Mandolini continua a passare attraverso il muro ospite con devastante facilità (9-5). Il decimo punto dei gialloblu è la causa del time-out chiamato dall’allenatore dell’Olimpia Galatina. Il controllo della partita è totale da parte dei padroni di casa, che non consentono ai salentini di accennare alla rimonta (16-10). Quando ritorna in battuta Manuele Mandolini, la Romeo Normanna prende definitivamente il largo (19-10). È il momento del giovanissimo Alessio Lentola, che sostituisce Bobo Corti nel ruolo di opposto. Il punto della vittoria è proprio di Lentola. Il suo perfetto diagonale consente alla Romeo Normanna Aversa di vincere set e match con il definitivo 25-12.