Irtet Casapulla beffata a Castellammare. Di Lorenzo non basta

Sconfitta in volata dell’Irtet Casapulla che cade 63-58 a Castellammare e deve ancora attendere per avere la certezza matematica del dodicesimo posto che garantirà il fattore campo nei playoff per la serie C Gold.

Senza Guastaferro, che ha salutato anticipatamente i gialloviola per ragioni lavorative, e con Nacca out, i casapullesi tengono testa alle Vespe soprattutto grazie e Damiano e Mastroianni (tripla), mentre Chirico e soprattutto Vergara (9 dei suoi 19 punti nel quarto di apertura) tengono avanti i locali. D’Aiello e Di Lorenzo mantengono in scia i viaggianti, Coda piazza un canestro pesante, ma Mandarino allarga nuovamente la forbice ed alla prima pausa è 23-17 Stabia. La retroguardia ospite concede non poco alle incursioni dei rivali e Chirico è bravo a sfruttare gli spazi, mentre in vernice Vergara è una sentenza. Di Lorenzo segna i primi 6 punti dell’Irtet, Lillo e Olivetti danno il loro contributo, ma gli stabiesi reggono e anzi con Chirico e Marino allungano anche in doppia cifra, vanificando i canestri da fuori di un positivo Mastroianni. Nella ripresa finalmente il Casapulla dà qualche giro di vite alla difesa, coprendo con maggiore attenzione il pitturato; Marino è l’unica arma efficace dei padroni di casa, che faticano a trovare tiri puliti ed anche Vergara è limitato negli approvvigionamenti (soli 4 punti nella seconda metà del match). Sul fronte casertano le due bombe in fila di Di Lorenzo riaccendono la sfida, Mastroianni continua a produrre e nuovamente il play maddalonese che con altri 5 punti riavvicina i suoi. La NPS però tiene sempre a bada i rivali, con Chirico che ribatte ed Olivetti può solo portare ad un possesso il divario alla penultima sirena (49-47 al 30’). Il testa a testa prosegue anche nella frazione conclusiva, dove Damiano e Mastroianni (da 3) guidano la rimonta, lo Stabia fatica tantissimo in attacco e trova giusto 4 punti di Chirico in quasi 7’, tant’è che l’Irtet mette la freccia e passa a condurre 53-55 al 37’ grazie a Mastroianni e ad un libero di Di Lorenzo. Qui però i locali sono bravi a reagire, trovando diversi viaggi in lunetta, alcuni anche alquanto generosi, mentre il Casapulla subisce diversi contatti spesso non sanzionati (26 falli a favore dei padroni di casa contro i 14 dei gialloviola). Marino e Vergara sono glaciali a cronometro fermo, ma ciononostante si entra nell’ultimo giro di lancette sul 61-58. L’Irtet imbastisce l’azione del possibile pareggia, ma il deficitario duo in grigio è l’unico a vedere Di Lorenzo pestare la linea laterale (in realtà era ampiamente nel rettangolo) e così sul possesso seguente ancora Marino è fermato fallosamente ed il 2/2 dalla linea della carità chiude di fatto i giochi, certificando il successo della formazione partenopea.

NP Stabia Castellammare – Irtet Bk Casapulla 63-58

NP STABIA

Chirico 16, Del Sorbo, Federico 4, Attianese, Incarnato 2, Dobrev ne, Mascolo ne, Vergara 19, Marino 18, De Riso, Mandarino 4. All. Pischedda

 

IRTET CASAPULLA

Di Lorenzo 25, Mastroianni 15, Olivetti 6, Del Vaglio, Delli Paoli, Coda 3, Damiano 5, Nacca ne, Avella, Lillo 2, D’Aiello 2. All. Monteforte

 

ARBITRI: Carotenuto e Margarita di Salerno

PARZIALI: 23-17, 41-32,  49-47

Michele Falco

Ufficio stampa Basket Casapulla