L’Acquachiara accelera ed il Volturno resta a secco nel derby

Starace in azione

Torna al successo la Carpisa Yamamay Acquachiara nel derby col Volturno, che resta in partita per metà gara (5-4) grazie alle reti di Starace (3) e Palmiero. Primi due tempi pieni di errori, soprattutto da parte della squadra di Damiani.
All’inizio della terza frazione il break decisivo (8-4). E’ De Magistris show: l’attaccante biancazzurro segna tre gol consecutivi, tutti molto belli. Prima si gira al centro e batte Stellato, poi segna due volte in controfuga suscitando il tripudio della tifoseria acquarina e le non del tutto ingiustificate proteste di Napolitano, tecnico del Volturno: probabilmente De Magistris aveva commesso palla sotto in occasione del suo terzo gol.
E’ ancora Starace ad accorciare le distanze (8-5), ma Migliaccio con una conclusione da lunga distanza riporta le biancazzurre a +4. Mazzola, già protagonista di due palombelle vincenti, fa tris con una terza conclusione parabolata, poi cambia sistema e mette dentro di forza il pallone dell’11-5 decretando di fatto la fine del derby campano con largo anticipo.
E’ tutta un’altra Acquachiara quella vista nella seconda parte dell’incontro rispetto ai primi due tempi. Il match si conclude con la quinta rete di Mazzola, il sesto gol del Volturno realizzato da Palmiero, una rete di Foresta dopo un controllo di piede e il sigillo dell’ex Martucci. C’è spazio e gloria anche per Uccella (altra ex Volturno assieme a Sgrò), entrata nel quarto tempo tra i pali al posto di D’Antonio.

L’Acquachiara torna a proiettarsi in zona play-off e il Volturno resta al penultimo posto in classifica.

ACQUACHIARA-VOLTURNO 14-6 (3-2, 2-2, 6-2, 3-0)
Carpisa Yamamay Acquachiara: Uccella, Esposito, De Magistris 4, Scarpati A., Migliaccio 3, Marino, Mazzola 5, Martucci 1, Sgrò, Iavarone, Foresta 1, De Bisogno, D’Antonio. All. Damiani.
Volturno: Stellato, Palmiero 1, Vitale, Starace 4, Di Caprio, Pellegrino 1, Llacja, Abbate, Riccio, Masciandaro, Di Grazia, Fatone, Mallardo.
Arbitro: Barletta.