La Sessana ferma la striscia positiva, la Virtus Volla corsara al “D’Arcangelo”

Si ferma la striscia di risultati positivi

La Sessana ricorda Astori ad inizio gara (foto Ufficio Stampa US Sessana 1915)

Perde in casa la Sessana che all’”Adelio D’Arcangelo” non riesce a dare continuità di risultati alle due vittorie consecutive, la Virtus Volla s’impone di misura.

Le formazioni. Ultima giornata di squalifica per Solitro, out per infortunio Criscuolo, mister Mennillo inserisce Falcone nei tre a centrocampo. La Virtus Volla schiera subito l’ex Allocca tra i pali, panchina inizialmente per Corace con Aliyev riferimento centrale.

Primo tempo. Primo quarto d’ora equilibrato tra le due squadre, l’unico tiro in porta è di Pisani, ma la conclusione del numero sette termina abbondantemente sopra la traversa di Allocca. Al 28’ vanno vicini al vantaggio gli ospiti, Gisonni serve Romano in profondità che supera Sommella in velocità, il numero undici mette a lato la sfera appena entrato in area. La risposta dei gialloblù arriva sei minuti dopo, punizione dalla trequarti respinta dalla difesa del Volla, sul pallone si fionda Falcone che di prima ci prova, palla alta. Termina senza particolari emozioni il primo tempo, un solo minuto di recupero decretato dal direttore di gara Criscuolo.

Secondo tempo. Dentro ad inizio ripresa l’argentino Jelicanin per Manna che era già in dubbio alla vigilia, ma al primo minuto di gioco Puccinelli serve Romano nello spazio, il numero undici apre troppo il piattone e mette alla sinistra di De Marino. Ma al 51’ la Virtus Volla passa in vantaggio: azione insistita di Gisonni sull’out di destra, il numero dieci si accentra e serve Romano a rimorchio che con il destro mette la sfera sul primo palo e porta i biancoazzurri avanti. La Sessana offende e prova a pareggiare al 58’ con Jelicanin, l’attaccante prova con il mancino dal limite dell’area, ma Allocca risponde presente e respinge via il pericolo. Ancora il subentrato numero quindici il più pericoloso, Lubrano Lavadera dopo la propria azione personale sulla sinistra serve Coppola che appoggia per Jelicanin che forse perde un tempo di gioco e calcia debolmente in porta. La Sessana avanza e guadagna metri in campo, la Virtus Volla decide di difendersi nonostante l’inserimento di Del Grande e Corace che danno il cambio a Romano e Aliyev, passano i minuti, ma latitano occasioni pericolose. Proteste dei padroni di casa per l’atterramento di Jelicanin causato da Candelora, ma il direttore di gara Criscuolo ammonisce per simulazione l’attaccante argentino. Il direttore di gara decreta cinque minuti di recupero, la Sessana prova l’offensiva finale buttando palloni nell’area, ma non riesce a creare occasioni pericolose, passa la Virtus Volla all’”Adelio D’Arcangelo” di San Castese. Perde una partita importante la Sessana in vista dell’obiettivo salvezza, mancano cinque gare al termine del campionato, ci sono altre cinque finali da giocare, vietato sbagliare.

SESSANA: De Marino G, Sommella, Nardi, Falcone (77’ Iovine), Zamparelli, D’Orsi, Pisani (51’ Pergamo), Caiazzo, Coppola, Lubrano Lavadera (94’ Grimaldi), Manna (46’ Jelicanin). All. Mennillo. A disp. Abbate, Esposito G, Di Bernardo.

VIRTUS VOLLA: Allocca, Ferrara, Criscito, Esposito S, Candelora, Borrelli, Padovani (78’ Candelora), Puccinelli, Aliyev (87’ Corace), Gisonni (74’ De Marino G), Romano (73’ Russo). All. Formicola. A disp. Cibelli, Perfetto, Tufano.

ARBITRO: Michele Criscuolo di Torre Annunziata

ASSISTENTI: Domenico Piscitelli – Alessio D’Anna di Caserta

MARCATORE: 51’ Romano (VVL)

AMMONITI: Jelicanin, Lubrano Lavadera, Sommella (SES); Criscito, Romano (VVL)

CORNER: 2-1 per la Virtus Volla

RECUPERO: 1’PT; 5’ ST

Ufficio Stampa US Sessana 1915