La Casertana lotta in dieci e conquista il pari contro il Trapani

Padovan in azione contro il Trapani (Foto Giuseppe Scialla)

Un punto che alla fine è buono visto il gioco espresso e l’uomo in meno per quaranta minuti, ci si aspettava di più, una svolta, ma le difficoltà della rosa sono sotto gli occhi di tutti, poi le assenze sia di Rajcic che di De Rose a centrocampo oggi hanno fatto il resto. La classifica resta difficile, ma è importante non perdere.

Le formazioni. D’Angelo conferma la difesa a tre ed in avanti fa debuttare dal primo minuto De Vena, preferendolo ad Alfageme. In casa Trapani, Calori punta su Evacuo.

Primo tempo. Prima frazione di tensione e di vigore. Primo affondo rossoblù al 2’ con traversone da sinistra di Pinna per Carriero che in spaccata manda la palla alta. Al 12’ timido contropiede con De Vena che serve Padovan ma la conclusione da fuori è alta.
Ci prova al 20’ Turchetta che da sinistra si accentra, ma la conclusione è da dimenticare.
Pericoloso il Trapani al 24’, errore con retropassaggio di testa di Lorenzini e doppio salvataggio nei pressi della linea di porta.
Caos al 39’. Bastoni ci prova da fuori e trova la deviazione e l’angolo, dal corner arriva il gol di Visconti tra le proteste vibranti di tutta la Casertana, dopo due minuti di proteste per evidente fallo di mano del giocatore siciliano viene annullata la marcatura.
Nel frattempo si surriscalda l’ambiente con nel finale fallo di reazione di Palumbo che viene solo ammonito, D’Anna arriva alle mani con un difensore ospite ed entrambe le panchine in campo.
Il duplice fischio manda tutti al riposo.

Alfageme non ha inciso (Foto Giuseppe Scialla)

Secondo tempo. La gara non decolla, poco gioco e occasioni. Prova a concludere Padovan da fuori area di sinistro, palla tra le braccia del portiere.
Solito Padovan al 6’, in ritardo a centrocampo, fallo cattivo da dietro ed espulsione diretta.
Trapani tutto in avanti al 23’, la Casertana prova ad uscire con Carriero che salta l’ultimo difensore che è nella metà campo rossoblù, solo giallo per Rizzo.
Pericoloso Marras al 27’ con un ben tiro a giro da destra, palla che accarezza l’incrocio alla destra di Forte.
Casertana con l’uomo in meno attende e cerca di ripartire come al 34’: scatta sulla destra Alfageme, palla al centro dell’area deviata fuori area, prova De Marco ma la conclusione è a lato.
Altra conclusione da dimenticare al 43’ con Romano che defilato la manda lontanissima dalla porta, capovolgimento di fronte e appoggio errato di testa di Polak con Marras che incrocia con palla che esce di un paio di metri.
In pieno recupero occasionissima per Alfageme che appena in area carica il destro, ma svirgola e spreca una buona possibilità.

Casertana: Forte I, Lorenzini, De Marco (38’ s.t. Meola), Padovan, D’Anna, Pinna, Rainone, Carriero (20’ s.t. Romano), De Vena (6’ s.t. Alfageme), Polak, Turchetta. A disp.: Gragnaniello, Cardelli, Finizio, Meola, Forte II, Cigliano, Santoro, Minale, Tripicchio, Alfageme, Romano. All.: D’Angelo.

Trapani: Furlan, Rizzo, Scarsella (17’ s.t. Campagnacci), Bastoni (24’ s.t. Steffè), Evacuo, Polidori (31’ s.t. Minelli), Fazio, Silvestri, Palumbo, Visconti, Marras. A disp.: Pacini, Ferrara, Steffè, Canino, Campagnacci, Minelli, Valenti, Culcasi, Corapi. All.: Calori.

Arbitro: Matteo Marchetti di Ostia Lido. Assistenti: Cecchi di Pistoia e Berti di Prato

Ammoniti: Visconti, Palumbo, Rizzo (T); Rainone, Lorenzini, D’Anna (C)

Espulso al 55’ Padovan

Note: Giornata cupa. Spettatori 1800 circa con 11 da Trapani.