Volturno, successo largo contro Brindisi all’esordio in casa

Frajoli del Volturno (foto: Sportcasertano/Marco Falco)

Il Volturno vince e convince nell’esordio casalingo valido per la terza giornata del girone 6 di Serie C di pallanuoto. I ragazzi di coach Petrucci si impongono in maniera netta, ma anche senza strafare, contro il CentroSport Brindisi per 12-4. Un incontro praticamente senza storia, ma anche per demerito dei pugliesi che hanno giocato dal primo all’ultimo secondo sotto ritmo e nonostante qualche assenza e qualche decisione arbitrale da loro contestata ci si aspettava qualcosa di più da un match di alta classifica. Il Volturno da par suo ha messo in acqua la grinta di Frajoli, determinante in attacco, assieme a Danilo Pasquariello (uomo ovunque), ma ha anche chiuso la saracinesca con Perfetto. I risultati parziali di 6-1 al cambio vasca e 10-1 ad 1’41” dalla fine del terzo quarto sono eloquenti.

Danilo Pasquariello del Volturno (foto: Sportcasertano/Marco Falco)

Nel primo quarto c’è una lunga fase di studio e di errori delle 2 squadre in acqua. La sblocca il Volturno ad 1’51” dalla prima sirena con Frajoli che parte in controfuga resiste ad una carica e con un pallonetto beffa Fera. Raddoppia poco dopo lo stesso Frajoli, mentre Raiano si divora con l’uomo in più a 10” un gol praticamente a porta vuota. Nel secondo tempo Pasquariello in superiorità è lasciato solo e batte a rete per il 3-0. A metà tempo è ancora Pasquariello da fuori a griffare il poker gialloverde e lo stesso ex Sporting Napoli porta sul 5-0 i ragazzi di coach Petrucci. Busiello aumenta il break sul 6-0, con un tiro deviato in porta da Sasso. Poi il sussulto ospite con Atzori che accorcia. Lo stesso Atzori poco dopo sbaglia un rigore, la palla schizza sull’acqua e poi sulla traversa.

Perfetto, portiere del Volturno (foto: Sportcasertano/Marco Falco)

Si cambia verso di attacco, ma non cambia la musica. Frajoli cala il tris personale dopo una palla sotto di un’avversaria, contestata dai tifosi ospiti presenti, ma netta. Uno contro zero e gol facile per il 7-1. Occhiello sfrutta una dimenticanza ospite in marcatura e da fuori fa’ 8-1 e poco dopo lo emula Tatavitto allo scadere dei 30” di attacco. Il Volturno non cala e anzi trova il decimo gol con Calì al centro. Ad un possesso dalla penultima sirena è Valentini a segnare un 5metri, assegnato per un’ingenuità di Tatavitto in difesa (braccia alzate), per il 10-2. Nell’ultimo periodo il Volturno si porta sul +10 con i gol di Magliulo in controfuga e ancora Frajoli da solo al centro su assist di Guerriero. Entra Llacja tra i pali al posto di Perfetto per gli ultimi 4’. De Marco rende meno amara la sconfitta per il CS Brindisi con una doppietta nel finale di gara che termina col punteggio di 12-4 per il Volturno che sale a quota 6 punti in classifica dopo 2 gare disputate, subito sotto Ischia e Nuoto 2000.

Alberto Petrucci, allenatore del Volturno (foto: Sportcasertano/Marco Falco)

VOLTURNO-CS BRINDISI  12-4  (2-0, 4-1, 4-1, 2-2)

VOLTURNO: Perfetto, Tatavitto 1, Pasquariello 3, Calì 1, Frajoli 4, Guerriero, Magliulo 1, Pasquariello T., Busiello 1, Occhiello 1, Orlandino, Raiano, Llacja. All. Petrucci

CS BRINDISI: Fera, Atzori 1, Valentini 1 (1 rig.), Lacitignola, Liberti, Insalata, Sasso, Del Core, Catacchio, -, Mema, De Marco 2, Fusco. All. Chiechi

Arbitro: Ioannou G.

Superiorità: Volturno 2/4, Brindisi 0/4 +1/2 rig.

Note: Sprint 3-1 Volturno, nessuno uscito per falli. Spettatori 100 circa.