La Rinascita Vico resta aggrappata ai play-off: il Vitulazio le prova tutte ma abdica tra le mura amiche

Vitulazio e Rinascita US Vico a centrocampo (foto SportCasertano.it)

VITULAZIO – La Rinascita U.S. Vico espugna il “Comunale” di Vitulazio. Nella sfida valevole per il 20° turno del girone A di Promozione, i vitulatini cedono al cospetto della quinta in classifica, vincitrice col punteggio di 1-3. La compagine rosanero dei presidenti Achille De Lucia e Luigi De Lucia ci ha provato ma gli ospiti si sono dimostrati più cinici nei momenti decisivi del match. Il rammarico maggiore riguarda la prima frazione, perché a favore di vento non sono state concretizzate diverse palle goal che avrebbero potuto indirizzare la partita in altro verso. Nella ripresa, invece, i vicani del presidente Ciccone approfittano dei propri punti di forza ed ottengono la terza vittoria consecutiva. Più di qualche polemica da parte dei rosanero, in occasione delle prime due reti, infatti vengono lamentati errori dell’arbitro Rosanna D’Ambrosi della sezione di Nocera Inferiore. Grazie alla vittoria, la Rinascita U.S. Vico sale al quinto posto da sola con 38 punti, mentre i vitulatini restano decimi con 21 punti e preparano il riscatto nella prossima sfida col Gladiator.

Il Vitulazio della stagione 2017-2018 (foto SportCasertano.it)

PRIMO TEMPO. I primi dieci minuti viaggiano a cento all’ora. Dopo appena cinquanta secondi, Trematerra mette in apprensione Beneduce che smanaccia in calcio d’angolo (1’). Immediata replica degli ospiti con la palombella di Brancaccio che termina di pochi centimetri sopra la traversa (3’). Ma i brividi non sono finiti. Da fuori bolide di De Lucia che si stampa sulla traversa, prima di uscire fuori (5’). L’attaccante vitulatino doc è molto volenteroso ed al 7’ serve in profondità Trematerra che calcia di prima: palla sull’esterno della rete. I vicani di Luigi Sanchez non demordono: Barone non inquadra la porta, su traversone di Iattarelli (9’). Sembra di assistere ad una gara di calcio inglese, con un ritmo molto vibrante ed interventi vigorosi da parte dei calciatori in campo: ne fa le spese Quaranta che viene ammonito. A caratterizzare la gara sono le folate di vento che modificano la misura dei lanci e dei passaggi. Il capitano rosanero Di Lillo si dà un gran da fare e suona la carica con la gestione del gioco insieme al compagno di reparto Aiello. Diversi sono i calci da fermo, quattro angoli in primis, che non vengono sfruttati dai padroni di casa. La sensazione è che la partita possa essere sbloccata da un momento all’altro. Così accade che al 29’ la Rinascita Vico rompe gli equilibri, nonostante le recriminazioni rosanero. Il Vitulazio protesta vivacemente per un calcio d’angolo non convalidato: ad avviso dei rosanero il portiere Beneduce si porta il pallone oltre la linea del fondo nel tentativo di bloccarlo. Sul capovolgimento di fronte, Barone allarga sulla sinistra per Brancaccio che controlla palla ed indovina l’angolino con una conclusione chirurgica. L’attaccante ex Maddalonese ed Albanova si ripete dopo il goal decisivo contro l’Hermes Casagiove e festeggia il sesto sigillo in campionato con l’esultanza ad aeroplanino. Il Vitulazio assorbisce il colpo nella maniera giusta, infatti pareggia al 35’. De Lucia crossa in area, Maffettone rinvia la palla di testa fuori area, lì dov’è assiepato Troisi che non ci pensa due volte e lascia partite un diagonale perfetto che ristabilisce la parità. Primo goal in maglia rosanero per l’esterno offensivo classe ’99 che a dicembre è stato prelevato dalla Virtus Liburia. Sulle ali dell’entusiasmo i rosanero di Giuseppe Rosi che al 39’ si divorano il raddoppio. Contropiede di uno scatenato De Lucia che cambia corsia per Quaranta con un lancio con il contagiri. L’ex attaccante del San Vitaliano entra in area, supera in accelerazione Di Palma e passa in mezzo. Anziché effettuare un passaggio rasoterra, Quaranta alza la sfera su cui non arriva Trematerra per un soffio. Ma l’azione non finisce qui perché De Lucia recupera palla e serve Cervo al limite: il tiro lambisce il palo. Ultima azione di un primo tempo che finisce col punteggio di 1-1.

La Rinascita Vico (foto SportCasertano.it)

SECONDO TEMPO. Il Vitulazio rientra in campo con grande verve. De Lucia riceve palla e, dopo aver vinto un rimpallo, prova la conclusione che Beneduce blocca centralmente (46’). Dalla parte opposta Maffettone tenta il tiro a giro che sfiora il palo (48’). La Rinascita U.S. Vico si riporta in vantaggio al 53’ ma, come in occasione della prima rete, sono forti le proteste rosanero. Sull’angolo di Brancaccio svetta sul primo palo Bracale che gonfia la rete. Da parte dei calciatori locali, le recriminazioni riguardano sia la posizione di off-side di un attaccante nell’occasione che ha condotto all’angolo sia il corner decisivo che è stato indicato dall’assistente di linea, mentre l’arbitro aveva optato per la rimessa dal fondo. Giuseppe Rosi corre ai ripari ed inserisce al 57’ Diglio al posto di Quaranta. La new-entry ex Virtus Goti entra subito nel vivo e si vede annullare per fuorigioco il goal del pareggio, su traversone di Aiello (61’). La partita s’innervosisce e avvengono diverse interruzioni per battibecchi e duri contrasti di gioco. La retroguardia vitulatina, guidata da Guido Cuccari e priva dello squalificato Masturzo, si oppone alle offensive ospiti e rinvigorisce l’animo dell’attacco. Al 77’ Rosi tenta il tutto per tutto ed inserisce sia Mele che Fabozzi per Trematerra e Di Lillo. Parte così l’assalto del Vitulazio alla ricerca del pareggio. Brancaccio e Barone si dimostrano calciatori di grande esperienza ed infatti guadagnano diversi falli importanti. Sono loro i due protagonisti del terzo goal della Rinascita Vico all’82’. Brancaccio effettua uno stop pregevole su lancio di Conte e serve Barone al centro dell’area: il tiro bacia il palo e va in rete. E’ la rete dell’1-3 che mette fine alla partita e regala la vittoria ai vicani.

Tabellino: VITULAZIO-RINASCITA U.S. VICO = 1-3 (parziali: 1-1; 0-2)

VITULAZIO: Giallaurito, Fisio, Cervo, Aiello, Abate, Cuccari Guido, Quaranta (57’ Diglio), Di Lillo (77’ Mele), De Lucia, Trematerra (74’ Fabozzi), Troisi. In panchina: Perrotta, Marano, Ferraro, Cuccari Raffaele. Allenatore: Giuseppe Rosi

RINASCITA U.S. VICO: Beneduce, Maione, Di Palma, Bracale, Battaglia, Buonaiuto, Maffettone (87’ Amendola), Greco, Barone, Brancaccio, Iattarelli (93’ Ambrosino). In panchina: Di Filippo, Buonagura, Rainone, Meo, Migliaccio. Allenatore: Luigi Sanchez

RETI: 29’ Brancaccio (R), 35’ Troisi (V), 53’ Bracale (R), 82’ Barone (R)

ARBITRO: Rosanna D’Ambrosi della sezione di Nocera Inferiore (assistenti: Francesco Balzano di Torre del Greco e Gerardo Avallone di Nocera Inferiore)

NOTE: Ammoniti: Quaranta, Di Lillo, Giallaurito, Aiello (V); Bracale (R). Angoli: 5-2. Fuorigioco: 3-2. Recupero: 1 nel primo tempo; 6 nel secondo tempo. Spettatori: 100 circa