ESCLUSIVA SC. E’ arrivata la fumata bianca. Il Gladiator torna ufficialmente nelle mani dei sammaritani

Il muro col logo del Gladiator al Piccirillo (foto SportCasertano.it)

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Ora è ufficiale: il Gladiator torna a parlare sammaritano. Da pochi minuti si è infatti concluso positivamente il passaggio di proprietà del titolo da Salvatore Acconcia a Gaetano Signore: tappa decisiva di una trattativa che è stata concretizzata dopo quasi due settimane di contatti, pour parler ed inattese distanze. Lo stesso geometra sammaritano doc è il nuovo presidente dello storico sodalizio neroazzurro, ritornando a sedere sulla poltrona principale esattamente diciassette anni dopo la precedente esperienza dal 1987 al 1990, quando condusse il team alla vittoria del campionato di Eccellenza 1988-1989.

IL PASSAGGIO. Dopo il rallentamento dei giorni scorsi, oggi pomeriggio l’improvvisa accelerazione. In poco tempo si è dimesso tutto il consiglio direttivo, composto da Giuseppe Montesano, Paolo De Riso, Giovanni Papa e dal presidente Salvatore Acconcia, ed è stato immediatamente nominato il nuovo presidente ed il nuovo consiglio direttivo, all’interno del verbale d’assemblea che verrà depositato domattina al Comitato Regionale Campania, così da formalizzare ufficialmente il passaggio di consegne.

UN SAMMARITANO AL TIMONE. A quattro anni esatti dalle dimissioni di Maurizio Gaudiano, a cui si sono susseguite le presidenze di Enzo Vito, Massimo Savoia, Ciro Ongari e Raffaele D’Anna, il Gladiator torna ad essere presieduto da un sammaritano che, insieme ad altre figure cittadine, ha un desiderio enorme di riportare il Gladiator nei palcoscenici che merita. Di fatti, a mercato iniziato da una settimana, il sodalizio di via Martiri del Dissenso si sta muovendo per rinforzare l’organico e risolvere la grana “Piccirillo”. Primi passi di un nuovo corso che non vede l’ora di partire e regalare tante gioie alla Santa Maria Capua Vetere calcistica.