Per la Maddalonese altri tre punti per sognare, Pucino: “Ho una dedica speciale per il gol. Merola è di un’altra categoria e con quel tifo…”

Raffaele Pucino in azione

Un gol da tre punti per Raffaele Pucino. Una rete pesantissima che ha consentito alla Maddalonese di battere la Sessana. “E’ uno schema che proviamo spesso in allenamento – racconta il difensore. Di solito è un movimento che fa Gargiulo e in sua assenza l’ho fatto io. Mi sono fatto trovare pronto e dico grazie a Bonavolontà perché ha messo in mezzo una palla eccezionale. Una rete che voglio dedicare al presidente Salvatore Aveta assente per motivi di lavoro. Già a Monte di Procida mi chiese di dedicargli una rete e ci andai vicino. Sono ancora più contento perché questa vale tre punti”.

Un successo che porta la firma di un gruppo sempre più coeso e con i piedi ben saldati a terra.

“Bisogna fare i complimenti alla Sessana perché è una delle poche che mi ha veramente impressionato. Vittoria sofferta ma meritata e forse siamo stati anche un pizzico fortunati. Tre punti che ci consentono di fare un passo avanti riscattandoci dalla sconfitta col Monte di Procida. Il merito è di tutti, ognuno ha dato il massimo e dobbiamo andare avanti su questa strada. Il capitano? Merola è stato straordinario e conosciamo tutti il suo valore. Sinceramente non ci dobbiamo sorprendere perché è di ben altra categoria”.

Raffaele Pucino

Schierato quest’anno da Sannazzaro come terzino destro, Pucino sta offrendo sempre ottime prestazioni.

“E’ il mio ruolo naturale anche se nelle ultime stagioni ho giocato da centrale. Ma sono sempre a disposizione del tecnico qualunque ruolo mi faccia fare”.

Granata in piena zona playoff, ma Pucino frena.

“Siamo una squadra che deve giocare sempre con la stessa mentalità e determinazione. Speriamo di continuare così, ma dobbiamo assolutamente tenere d’occhio sia chi ci precede che ci segue. Il campionato è lungo e c’è sempre grande equilibrio. Anche guardando la classifica forse c’è un pizzico di rammarico per qualche punto perso. Molte volte avremmo meritato qualcosa in più ma alla fine la ruota gira. Gli episodi vengono compensati e speriamo di dare soddisfazione ai tifosi e alla società perché lo meritano. C’è grande feeling tra noi e la città e secondo me ci sono grandi presupposti per fare bene. Anche domenica i tifosi sono stati fantastici incitandoci fino alla fine. Li ringraziamento perché con il loro incitamento e sostegno possiamo continuare a toglierci belle soddisfazioni”.