Vairano Patenora dice no al razzismo: grande affluenza per l’evento di sensibilizzazione ideato dal progetto UISP “SportAntenne”

VAIRANO PATENORA. Bellissima atmosfera e grande cornice di pubblico al PalaMorelli di Vairano (CE) per “Un canestro contro il razzismo”, l’incontro di basket tra la selezione locale della Vairos Basket e la Stella del Sud, squadra che annovera tra le sue fila cittadini di paesi terzi beneficiari del progetto Sprar gestito dal Csa Ex Canapificio. La manifestazione sportiva, rientrante nell’ambito del progetto UISP “SportAntenne”, si poneva l’obiettivo di rappresentare un momento di mediazione sociale su un territorio attraversato nell’ultimo anno da tensioni legate a gravi episodi di razzismo. Parliamo dell’irruzione armata all’interno di un centro di accoglienza di Vairano con la violenta aggressione ad alcuni richiedenti asilo ospiti del centro (fatti risalenti allo scorso novembre). E del tentativo di incendio, sempre ai danni dello stesso centro di accoglienza, di qualche mese fa.

E si può dire che l’obiettivo della manifestazione sia stato raggiunto in pieno, grazie anche al folto pubblico presente sulle gradinate del palazzetto, composto in maniera eterogenea da cittadini vairanesi solidali e antirazzisti e da migranti ospiti delle strutture di accoglienza della zona. Circa 300 gli spettatori coinvolti, di cui oltre 100 cittadini di paesi terzi, provenienti in gran parte dal Centro di Accoglienza “Europa” di Vairano e dal Centro per minori stranieri non accompagnati di Prata Sannita, gestito da Cidis Onlus. Presente anche il Sindaco di Vairano, che ha portato i saluti dell’amministrazione comunale alle squadre coinvolte ed al pubblico presente, sottolineando l’importanza che eventi del genere hanno nel favorire l’inclusione e l’integrazione sociale sul territorio.

Fondamentale apporto per la riuscita dell’evento è sicuramente da attribuire alla squadra locale della Vairos basket che, sulla manifestazione Uisp, ha voluto esprimersi così: “E’ stata una manifestazione all’insegna dello sport e del divertimento in campo e sugli spalti, dove sono emersi valori di fratellanza ed integrazione che la UISP e gli amici di Stella del Sud portano avanti con il progetto SportAntenne. Noi come Vairos Basket siamo stati estremamente felici di aver dato la possibilità che questo evento potesse arrivare a Vairano e che una parte della cittadinanza potesse constatare come lo sport sia un valido mezzo per la lotta contro qualsiasi forma di razzismo”.

Al termine dell’incontro, per la cronaca vinto dalla Vairos sulla Stella del Sud per 65 a 62, la Uisp ha donato una targa ricordo alla Vairos Basket ed ai richiedenti asilo ospiti del Centro di Accoglienza “Europa” di Vairano, bersaglio di vili e violenti attacchi razzisti nei mesi scorsi. SportAntenne è un progetto della UISP Nazionale che fa riferimento al Fondo asilo, migrazione e integrazione 2014-2020 del Ministero dell’Interno ed Unione Europea. La Uisp sta operando in sinergia con l’UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali per far emergere discriminazioni etnico-razziali dirette e indirette nei confronti di cittadini di Paesi terzi, valorizzando ed utilizzando la capillare rete territoriale dell’Uisp, associazione di promozione sociale e sportiva diffusa su tutto il territorio nazionale. Un progetto teso all’emersione del fenomeno discriminatorio e rivolto alla mediazione attraverso lo sport. Le segnalazioni dell’Antenna Uisp casertana riguardano sinora discriminazioni su base etnica ed episodi di razzismo verificatisi all’interno e all’esterno di centri di accoglienza, nelle strade, nei rapporti con uffici pubblici e con locatori di alloggi. Per segnalare episodi di discriminazione di stampo etnico-razziale percepiti, diretti o indiretti, vittime e/o testimoni possono rivolgersi al numero dell’Antenna Territoriale Uisp Caserta 3421707337, alla email: sportantenne.caserta@uisp.it, ovvero al numero verde dell’Unar 800901010″.