VIDEO – Casertana, Polak guarda in alto: “Stiamo riacquistando la fiducia, ma dobbiamo pensare oltre i playout”

Jan Polak (Foto Giuseppe Scialla)

La vittoria sulla Paganese ha rigenerato tutto l’ambiente rossoblù. Tre punti per la Casertana che ha potuto così iniziare un nuovo percorso. Il difensore cecoslovacco Jan Polak commenta così il 3-0 agli azzurrostellati. “Speriamo di dare un po’ di continuità ai risultati perchè questa vittoria era molto importante sotto tanti aspetti. In casa non vincevamo da due mesi, abbiamo riconquistato un po’ di fiducia e abbiamo fatto un passo avanti in classifica. Anche contro la Reggina meritavamo di più e finalmente sabato è andata diversamente. Nel primo tempo, ad esempio, potevamo segnare tre gol, poi subito nella ripresa ci siamo sbloccati, loro si sono scoperti e sono arrivati altri gol”. L’ultimo successo a Cosenza con lo stesso risultato, il difensore ammette: “Con l’arrivo del nuovo allenatore sono cambiate un po’ di cose. Siamo migliorati e si vede in campo attraverso i movimenti, possesso palla, le giocate e quello che ci chiede il mister. Anche il ritorno di D’Anna ci ha dato una grossa mano poichè Emanuele è un giocatore esperto e la sua presenza sul terreno di gioco si fa notare. Riesce a gestire i palloni che scottano in fase difensiva e da Fondi abbiamo ritrovato qualche automatismo e certezza in più”. Con le ultime otto della classifica che si incroceranno sabato, sarà importante fare risultato a Catania: “E’ uno scontro diretto ma il campionato è ancora molto lungo. Sono convinto che questa squadra non lotterà per i playout ma per un posto più in alto in classifica. Dobbiamo cercare di pensare una partita per volta e risaliremo. Stiamo migliorando ogni settimana e a parte il risultato anche al cospetto di una grande come il Lecce abbiamo fatto bene. L’importante è non avere più cali di concentrazione che ci sono costati molto cari in questi mesi. Così facendo metteremo in difficoltà chiunque”.