Le pagelle di Casertana-Paganese: Carriero-Alfageme-Marotta da applausi, convince D’Anna

Giuseppe Carriero (Foto Giuseppe Scialla)

Tre punti finalmente! Dopo quattro sconfitte e un pari in casa arriva la liberazione con una prestazione decisa e con la concentrazione giusta. Vittoria importante per la classifica, battendo una diretta concorrente in questa fase del campionato, e dal punto psicologico con la speranza che da oggi si possa giocare con meno pressione. Dopo l’infortunio si è rivisto Padovan, il prossimo che deve assolutamente sbloccarsi per dare una mano importante a questa squadra.

Cardelli 6 Non ha corso grossi pericoli, ma non è stata la sua migliore gara. Al 42’ va a vuoto con Talamo che di testa non trova la porta. Errore di valutazione su punizione della Paganese al 19’ della ripresa, ma grande parata un minuto dopo su Tascone.

D’Anna 6,5 Oggi inesauribile, grande gara di fisico e di nervi. Molto propositivo anche nella fase attiva. (43′ Ferrara n.g.)

Polak 6,5 Sempre meglio, insuperabile e ‘cazzuto’ anche quando c’è da mettersi col corpo per fare da barriera.

Rainone 6,5 Gioca con tranquillità, l’attacco di Pagani non era di grande qualità, ma l’attenzione è stata sempre massimo.

Galli 6  Meglio nella ripresa, primo tempo troppo contratto con qualche errore di troppo negli appoggi.

De Marco 6,5 Anche lui meglio nella ripresa, prima frazione con troppa paura dell’errore, poi dopo il vantaggio manovra più convinta.

Rajcic 6,5 Non commette errori, buon giro palla. Partita difficile, con la paura iniziale di non sbagliare nulla dopo gli ultimi risultati interni.

Carriero 7 Buona prova complessiva. Al 19’ devia di testa da pochi passi, con palla a lato. Al 30’ nuova occasione in piena area, miracolo del portiere con i piedi. Al 45’ traversa dopo colpo di testa. Assist per Alfageme che scatta al primo della ripresa e di destro batte Galli per il vantaggio. Finalmente trova il gol personale, ben servito al centro da Alfageme insaccando con una piccola deviazione. (40′ st. Colli n.g.)

De Rose 6 Gara al di sotto dei suoi numeri, a sprazzi regala ottime giocate.

Marotta 7 Uomo in più. Al 32’con una  punizione a giro fa gridare al gol. Assist al bacio al 45’ per Carriero che colpisce la traversa. Non segna, ma serve la palla della prima rete con un lancio millimetrico per Alfageme. Ancora preciso al 10’ quando lancia Alfageme che è bravo a servire Carriero per il raddoppio. Chiude la gara al 32’ partendo sul filo del fuorigioco e insaccando all’incrocio con un delizioso esterno sinistro. (36′ st. Padovan n.g.)

Alfageme 7  Molto più mobile, corre per tutta la gara e con tanta qualità. Ha il merito di sbloccare il match ad inizio ripresa che sblocca mentalmente la squadra. Poi serve l’assist per Carriero.