Il Cedri San Nicola passeggia col Casavatore e inanella il sesto successo di fila

Sei partite, sei vittorie. Il San Nicola Basket Cedri prosegue nella sua marcia di imbattibilità avendo ragione del Neapolis Basket Casavatore con il largo punteggio di 47-107 e si colloca ancora fra le primissime della classe in attesa del recupero del prossimo mercoledì che vedrà i biancoblu affrontare la Partenope. Tutto facile per gli uomini di Piero Falcombello, che trovano la strada in discesa sul parquet del PalaBarbuto fin dalla palla a due grazie alla sfuriata di Viera e alla tripla di Garofalo che vale l’11-2 ospite dopo nemmeno tre minuti. Casavatore, senza i suoi uomini di esperienza Riccardo Fiore e l’ex di turno Giuseppe Capuano, prova a resistere con le iniziative di Emanuele Fiore e la difesa a zona, ma i tiri dalla distanza di Gabriele Pignalosa firmano subito la doppia cifra di margine a metà del primo parziale, con il vantaggio ospite che sale fino al 10-26 del 10’. La tripla di Riccio al 12’ riscrive il massimo vantaggio sul 12-33, ma i Cedri iniziano ad insistere con i passaggi a tutto campo per trovare punti facili. Casavatore è brava a non concedere punti in contropiede e prova a riavvicinarsi timidamente  sul 16-33, ma lo scarto di 17 lunghezze rimarrà il meno ampio della gara. Erra, Garofalo, Russo e Zamo firmano un break di 13-2 che chiude virtualmente la gara sul 18-46 a pochi respiri dalla sirena di metà gara. Nel secondo tempo Falcombello ha il tempo di poter mischiare i quintetti, dando spazio ai giovani Ciccone, Spalice e Cirioli che danno una grande mano in fase difensiva. Il risultato non cambia: i Cedri continuano ad ampliare il proprio margine sulle ali di uno scatenato Linton Johnson, toccando anche il +50 in chiusura di terzo parziale con gli ultimi dieci minuti che diventano una mera formalità, utili per far sfondare ai Cedri il muro dei cento punti ancora una volta. Lo staff si aspettava una reazione dopo la partita così così con Casapulla della scorsa settimana e Nino Scano, vice allenatore, non può che esserne contento: “Volevamo una reazione che è arrivata nella seconda frazione. Volevamo maggiore intensità in difesa, arrivata nella seconda frazione, che ci ha permesso di ottenere canestri più facili di quelli che abbiamo ottenuto nei primi venti minuti. Sicuramente quello di oggi non è un test probante, visto che Casavatore era senza i suoi fari, ma questa partita ci è servita per allungare le rotazioni in vista delle prossime gare e di avere ottime risposte da parte dei nostri giovani”.

Neapolis Basket Casavatore – San Nicola Basket Cedri 47-107 (10-26, 12-48, 30-77)

Casavatore: Fiore E 16, Zaccaro 5, Ordine 8, Gianfrancesco 3, D’Angiolo 6, Venditto 4, Esposito G., Perrella 5, Esposito M. NE

San Nicola Basket Cedri: Pignalosa 16, Riccio 11, Viera 20, Ciccone 2, Garofalo 8, Mihalich 5, Erra 15, Zamo 8, Spalice, Russo 8, Cirioli, Johnson 14. All. Falcombello